Sotto il microscopio: la topografia delle lacrime (foto)

Una varietà di emozioni e situazioni può portare l’uomo alle lacrime. Una sposa cammina lungo la navata per incontrare il marito piange lacrime di gioia. Un cuoco che taglia una cipolla piange lacrime basali. Il ricordo della perdita di una persona amata può provocare lacrime di dolore.
La fotografa Rose-Lynn Fisher, circa cinque anni fa “in un periodo di copiose lacrime, in mezzo a tanti cambiamenti e perdita”, ha preso una delle sue lacrime, l’ha essiccata su un vetrino e l’ha esaminata al microscopio.

La topografia delle lacrime
Rose-Lynn Fisher cominciò a chiedersi se a livello microscopico tutti i tipi di lacrime erano allo stesso livello, per questo attraverso un progetto che ha chiamato “La topografia delle Lacrime”, ha raccolto, essiccato e fotografato più di cento campioni di lacrime per scoprire che le lacrime non sono tutte uguali (clicca i link per vedere qualche esempio):
lacrime di possibilità e di speranza;
lacrime di dolore;
lacrime di cambiamento.
Mentre gli scienziati non potrebbero valutare i risultati del suo studio perché la cristallizzazione del sale può essere diversa in situazioni leggermente differenti, le immagini delle lacrime di Rose-Lynn Fisher come foto aeree, sono abbastanza notevoli da vedere, il tipo di lacrime è visivamente bello da osservare.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento