Ecco come trasformare lo smartphone in un microscopio digitale (video)

Blips è una serie di sottili lenti che trasformano il tuo cellulare in un portatile, microscopio digitale. Le lenti sono disponibili su Kickstarter (il prezzo più basso è di 20 euro), in una confezione per immagini micro e macro. Le lenti poste su un adesivo riutilizzabile, sono abbastanza sottili (tra 0,5 millimetri e 1,2 millimetri di spessore) la confezione può essere facilmente inserita in tasca o nel portafoglio.

SmartMicroOptics creatori di Blips dicono che per i dispositivi mobili le loro lenti sono le più sottili al mondo, sono state sviluppate nei laboratori dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova. La tecnologia anche se è abbastanza a buon mercato per essere utilizzata da qualsiasi hobbista interessato al mondo che lo circonda, le lenti Blips possono essere utilizzate dai professionisti, nel campo del restauro artistico e lavori scientifici. L’esatta quantità d’ingrandimento dipende dallo smartphone utilizzato, con lo zoom digitale è possibile ingrandire le immagini fino a 100 volte.
Blips non è la prima lente a buon mercato che può convertire lo smartphone in un microscopio, ma è più accessibile, ad esempio, Foldscopes offre un prodotto simile ma le sue lenti a meno di un dollaro, non sono disponibili per l’acquisto in generale, principalmente è un prodotto rivolto a utenti che lavorano nel campo scientifico.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento