Le donne con sintomi di gonfiore e pienezza, senza saperlo potrebbero soffrire di cancro ovarico

Lo studio di “Obiettivo Cancro Ovarico” (Target Ovarian Cancer – TOC) ha rilevato che le donne che avvertono sintomi di gonfiore e pienezza invece di visitare un medico è più probabile che cambino semplicemente la loro dieta, mangiando yogurt probiotici o escludendo il glutine dalle loro diete. Ciò le mette a rischio perché il gonfiore persistente può essere un segno di cancro ovarico.
Obiettivo Cancro Ovarico ha evidenziato che i sintomi del carcinoma ovarico comprendono stomaco gonfio, minzione più frequente, continue sensazioni di pienezza e dolore allo stomaco. La ricerca, che ha avuto luogo nel Regno Unito, ha rilevato che il 50% delle donne ha scelto di cambiare dieta, mentre solo il 34% delle donne preoccupate per il gonfiore ha visto il proprio medico. Inoltre, le donne di età superiore ai 55 anni, che hanno un rischio maggiore di sviluppare il cancro ovarico, sono le più propense a cercare i loro sintomi online invece di consultare un professionista.
Obiettivo Cancro Ovarico ha pubblicato il risultato online. Tra i commenti, una donna ha raccontato la storia di sua madre, con cancro alle ovaie, erroneamente convinta che i suoi sintomi erano causati dalla sindrome dell’intestino irritabile IBS (una condizione comune dell’apparato digerente, può causare attacchi di crampi allo stomaco, gonfiore, diarrea e / o stitichezza).
Il rapporto appena pubblicato ha lo scopo di aumentare la consapevolezza della malattia, che, secondo l’American Cancer Society, è la quinta causa di morte tra le donne. Le donne hanno 1 probabilità su 79 di sviluppare un carcinoma ovarico e 1 probabilità su 108 di morire, sebbene il tasso di donne cui è stata diagnosticata la malattia sia diminuito negli ultimi due decenni.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →