Confermato, le donne possono contrarre l’HIV dal rapporto sessuale con altre donne

Il primo caso confermato di una donna che ha contratto l’HIV da un’altra donna durante il sesso è stato segnalato questa settimana dai Centers for Disease Control and Prevention (è l’agenzia federale che conduce e sostiene le attività di promozione della salute, prevenzione e preparazione negli Stati Uniti con l’obiettivo di migliorare la salute pubblica globale. Fondata nel 1946, con sede ad Atlanta, il CDC è gestito dal Dipartimento di Salute e Servizi Umani – HHS).
In passato anche se ci sono state segnalazioni di trasmissione del virus dell’immunodeficienza umana tra donne attraverso l’attività sessuale, sono stati difficili da dimostrare: per quasi tutti i casi erano presenti altri fattori di rischio tra cui il recente contatto sessuale con un uomo, l’uso di droghe per via endovenosa, tatuaggi, piercing o altri comportamenti potenzialmente rischiosi.
Il caso questa volta sembra essere confermato, come sottolineato questa settimana in un documento pubblicato dal CDC. E’ risultato che le due donne da sei mesi erano in una relazione monogama, all’inizio del loro rapporto una delle donne era sieropositiva, l’altra no: quest’ultima ha detto che da dieci anni non aveva avuto rapporti sessuali con un uomo, non aveva fatto uso di droghe per via endovenosa, tatuaggi, agopuntura, trasfusioni o trapianti. L’unica cosa che faceva, però, di tanto in tanto era di vendere il suo plasma sanguigno. Era risultata negativa per l’HIV dopo la donazione di plasma nel marzo 2012.
Dieci giorni dopo, andò al pronto soccorso con una serie di sintomi quali mal di gola, febbre, dolori muscolari, tosse secca, vomito e frequente diarrea. E’ stata testata per l’HIV, ma i risultati erano stati negativi. Due settimane e mezzo più tardi andò a vendere di nuovo il plasma. Questa volta è risultata positiva.
Le due donne hanno detto che frequentemente avevano rapporti sessuali non protetti, condividevano i giocattoli del sesso, facevano sesso anche quando una di loro aveva le mestruazioni. Occasionalmente i rapporti causavano sanguinamento all’una o all’altra.
Il CDC ha ora concluso che è raro ma possibile per una donna di contrarre l’HIV da un partner sessuale femminile. L’agenzia raccomanda che tutte le coppie in cui una persona è HIV negativa e una persona è sieropositiva dovrebbero ricevere consulenza per quanto riguarda le pratiche di sesso sicuro, anche se la coppia è di sesso femminile.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento