Testato nuovo airbag: controlla la rotazione della testa, previene lesioni assonali diffuse

Auto, camion e Suv sono oggi più sicuri di quanto non siano mai stati, ma con 22.891 incidenti mortali registrati negli Stati Uniti nel 2018, è ovvio che abbiamo ancora molta strada da fare. Ecco dove arriva l’invenzione di oggi: è un nuovo tipo di airbag sviluppato da Acura, progettato per ridurre le lesioni cerebrali nei passeggeri dei sedili anteriori: invece dell’airbag passeggero a camera singola che probabilmente hai nel cruscotto della tua auto, questo utilizza tre camere singole che funzionano come un “guanto da baseball”, permettendo alla tua testa di rallentare più delicatamente e senza il tipo di rotazione che provoca lesioni assonali diffuse.

Il progetto è iniziato con un nuovo manichino da crash test chiamato Thor, riproduce in modo più accurato il tipo di lesioni subite dagli umani quando sono soggetti a un’improvvisa decelerazione e arresto in un incidente automobilistico.
Eric Heitkamp, ingegnere principale, resistenza agli urti, presso Honda R&D Americas, ha detto:
«Attraverso l’aggiuntivo manichino da impatto laterale, in particolare quando parliamo di torsioni e rigidità spinale, nonché attraverso la testa, il collo e il torace, siamo in grado di prevedere meglio le lesioni del mondo reale. Il manichino ci ha fornito nuove informazioni su come possiamo migliorare ulteriormente il nostro sistema di protezione».
L’airbag quando si espande, le camere esterne si gonfiano, collegate da una “vela” in tessuto, dietro quella vela e tra le due camere esterne si trova una terza camera centrale: è quella in cui il viso alla fine decelera, anche se nel momento in cui accade, è già stato leggermente rallentato. I tre elementi lavorano insieme per evitare che la testa e il collo del passeggero si attorciglino, il che potrebbe altrimenti spostarli verso la linea centrale o la portiera dell’auto (vedi video).

Acura non ha voluto dire quanto sia costato sviluppare il nuovo airbag, ha spiegato che è stato realizzato in diversi anni e centinaia di test, tra cui: test su slitta (consente agli ingegneri di riprodurre le condizioni dinamiche di un evento di incidente su vasta scala in un ambiente controllato e a una frazione del costo di un crash test. I sistemi a slitta offrono condizioni di impatto ripetibili e affidabili attorno alle quali è possibile sviluppare sedili automobilistici, cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta supplementari); test statici con e senza manichini; e crash test in scala reale della nuova Acura TLX (sarà il primo modello ad avere questo nuovo airbag quando sarà in vendita il prossimo autunno).
Acura ha evidenziato che non è stato possibile attirare l’attenzione degli ingegneri o delle pubbliche relazioni sul fatto che questo airbag per passeggeri in stile “guanto da baseball”, probabilmente iniziasse a comparire anche su altri modelli di Acura e Honda e installato anche su veicoli futuri di altre marche.
Acura ha collaborato con la svedese Autoliv per creare l’airbag; Autoliv sarà in grado di produrre questo modello di airbag anche per altri produttori di apparecchiature originali.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →