Emma Marcegaglia, duro attacco a Berlusconi Bunga bunga

«È necessario ritrovare il senso delle istituzioni e il senso della dignità, altrimenti con il bunga bunga non si va avanti» (per una lettura ottimale, clicca i link)

 
Emma Marcegaglia«Emma Marcegaglia, presidente della Confindustria, in occasione del Convegno dei giovani industriali che si è svolto a Capri,  ha commentato con una caprese, gli ultimi scandali di Berlusconi:
«La politica deve ritrovare il senso della dignità delle istituzioni, il Paese è in preda alla paralisi e l’iniziativa del governo non c’è, in un momento difficilissimo dell’economia. La politica deve riprendere il senso delle istituzioni, uscire dalla paralisi, altrimenti l’Italia non ce la farà.
La politica deve riprendere l’agenda delle riforme vere per ridare crescita e occupazione al Paese.
L’agenda c’è: è quella che tutte le parti sociali hanno messo a punto e i cui temi principali sono Sud, fisco, ammortizzatori sociali e innovazione.
Il Paese deve rimettersi in moto, perchè al di là di qualche azione singola di qualche ministro, l’azione del governo non c’è, il Parlamento non legifera più e non riusciamo ad eleggere neppure il presidente della Consob. Il Paese, insomma, è in una sorta di paralisi.
Io dico che non spetta a Confindustria dire se queste cose le può fare questo governo o no: diciamo solo che bisogna uscire dalla paralisi cambiando molto l’atteggiamento che c’è stato finora».
, , , , , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

7 thoughts on “Emma Marcegaglia, duro attacco a Berlusconi Bunga bunga

  1. pretendere che berlusconi, faccia ciò che gli pare perchè ha vinto le elezioni, dà la misura di quanto sono pericolosi per la DEMOCRAZIA chi lo ha votato.         liberi di sceglier  DEMOCRATICAMENTE, ha chi  appartenere,  hai farabutti , ho a gli ottusi che il concetto di DEMOCRAZIA non sanno cosa sia ,danneggiando  cosi  se stessi,e quello che è peggio anche quelli che lo conoscono. VITTORIO

  2. #1 – Vittorio –  chi l'ha votato in buonafede, ora si mangia i gomiti. Chi l'ha votato per il proprio tornaconto, continua a votarlo per il suo portafoglio.

  3. La DEMOCRAZIA non è un viatico a senso unico ma lo scambio di idee e soprattutto la responsabilità diffusa, non il potere in poche, o sole, mani.
    Gaber diceva :-  la democrazia è quella cosa dove ognuno suona come vuole, ma tutti suonano come vuole la democrazia.
    Perchè la democrazia è di tutti ma, nell'interesse di tutti.
    Un caro saluto ai desaparecidos del cainano.

    Ry    

  4. Salve, voglio esprimere tutto il mio rispetto e la mia ammirazione alla Dottoressa Marcegaglia per il coraggio con cui ha esposto la NEGATIVA situazione dell'Italia. Giustamente come lei dice con questi "politici" e questo governo non ci sposteremo di un solo passo. E' tempo di cambiare, di voltare pagina e di riprendere il cammino interrotto da un bel pezzo. L'Italia si sta sbriciolando letteralmente per l'incuria ed il menefreghismo della politica, anzi della malapolitica e degli egoistici appetiti della cricca al potere! Saluti. Antonio.

  5. la Signora Marcegaglia è, da tempo,  ben conscia che la devastante paura di invecchiare del presidente sta  devastando l'italia e che i problemi del paese son più urgenti dei pur gravi problemi del signor Berlusconi… ricoveratelo per pietà e pensate alla Gente …la stessa Gente che si è divisa (e addirittura odiata)  in nome di un povero vecchio rimbecillito. Rimbocchiamoci le maniche, tutti e piantiamola di pensare al tornaconto di pochi… e all'immediato…
    seminiamo il futuro… i bambini lo meritano, il futuro. Tutti.

  6. Il problema dell'italia oggi non è Berlusconi, ma il mare di odio, invidia e tradimenti che molta gente e personaggi della politica cova nei confronti di quest'uomo. La gente è impazzita. Guardano tutti la forma, la dignità, il senso dello stato, ma quando mai costoro che blaterano queste cose hanno avuto questi sentimenti, D'accordo un minimo di privacy su certe cose non sarebbe guastata, ma da qui a tutto quello che sta succedendo contro il premier…………Ma che gli italiani siano diventati improvvisamente bacchettoni? Ricordatevi che chi invento la ghigliottina per gli altri, rimase ghigliottinato.

  7. Che silvio sia bollito lo vedono tutti, ma i lecchini tipo bondi, gasparri, capezzone, la russa, poi cosa faranno? Ha ragione da vendere la marcegaglia, ma chi la ascolta? Se riandassimo a votare avete visto in sicilia come si fa a prendere i voti? Vedi cuffaro ed anche lombardo. Ormai la politica é marcia, bisognerebbe cacciarli tutti, in primis i politici con condanne varie che tra l'altro, per legge non ci dovrebbero nemmeno essere, invece sono protetti da silvio.

Lascia un commento