Violenza sessuale a Roma, Calderoli: Castrazione unico rimedio

Il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli, torna a caldeggiare la castrazione chimica come unico rimedio contro le violenze sessuali. Una proposta già da tempo cavallo di battaglia dell’esponente leghista

Calderoli, castrazione chimica
Clicca per ingrandire

Il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli, torna a caldeggiare la castrazione chimica come unico rimedio contro le violenze sessuali. Una proposta già da tempo cavallo di battaglia dell’esponente leghista. A dare lo spunto a Calderoli sono le dichiarazioni del criminologo Francesco Bruno che, intervistato da alcuni quotidiani, parla della necessità della castrazione chimica in casi come quello dell’uomo arrestato a Roma.
"Quando proposi io la castrazione chimica, peraltro già in uso in vari Paesi nel mondo – rammenta Calderoli – sembravo pazzo. Oggi leggo con soddisfazione che anche dal mondo scientifico arrivano proposte in questo senso".
"Se l’uomo arrestato a Roma fosse stato sottoposto alle cure adeguate fin da quando a 19 anni venne coinvolto in una vicenda di questo tipo – aggiunge Calderoli – non si sarebbe arrivati alle conseguenze odierne".

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

5 thoughts on “Violenza sessuale a Roma, Calderoli: Castrazione unico rimedio

  1. bè, certo, adesso che è ministro per la semplificazione… ha titolo per riproporlo. Poi già tempo fa anch’io nel mio blog caldeggiavo l’idea di calderoli… pensate che perfino lui potrebbe avere figli… per dire eh…

  2. Ma il ministro Cazzeroli si è mai dato peso di sapere in che consiste la sbandierata castrazione chimica? Secondo lui sarebbe una soluzione alle violenze sessuali?

  3. Reasecondo lui (si è autotestato), è la migliore soluzione :-).

    La tua soluzione è più drastica?

    Baciotto*

Lascia un commento