Calderoli: Noi della Lega, originali come la banana Chiquita (vignetta)


La Lega è arrivata alla frutta

 

Calderoli: “La Lega è come la banana Chiquita, Chiquita è come Bossi, Bossi è come il Carroccio, il Carroccio è come Calderoli, Calderoli è come una trota al Carroccio“.

, , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Calderoli: Noi della Lega, originali come la banana Chiquita (vignetta)

  1. In questo paese esiste una Costituzione voluta e referendata dai cittadini, non scritta dal nano di arcore ubriaco di cantaridina e dallo storpio di comerio per abuso di viagra, un paese serio non può essere intimidito da questi personaggi d'avanspettacolo e il loro squallido codazzo. A ricordare qualcosa da dove è nata in quelle valli c'è l'epitaffio di Calamandrei : 
                   Lo avrai

    camerata Kesselring
    il monumento che pretendi da noi italiani
    ma con che pietra si costruirà a deciderlo tocca a noi.
    Non coi sassi affumicati
    dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio 
    non colla terra dei cimiteri
    dove i nostri compagni giovinetti
    riposano in serenità
    non colla neve inviolata delle montagne 
    che per due inverni ti sfidarono
    non colla primavera di queste valli 
    che ti videro fuggire.
    Ma soltanto col silenzio dei torturati
    Più duro d'ogni macigno
    soltanto con la roccia di questo patto 
    giurato fra uomini liberi
    che volontari si adunarno
    per dignità e non per odio
    decisi a riscattare 
    la vergogna e il terrore del mondo.
    Su queste strade se vorrai tornare
    ai nostri posti ci troverai 
    morti e vivi collo stesso impegno
    popolo serrato intorno al monumento
    che si chiama 
    ora e sempre 
    RESISTENZA

    Un paese senza RESISTENZA è come uno scaldabagno senza, coè un Bidone.

    Ry
     

  2. più che da avanspettacolo, mi sembra un teatrino parrocchiale, di marionette, e con un burattinaio patetico, ridicolo, falso, e non in grado di reggere i fili.

  3. Guardate che la costituzione è stata modificata dando enormi poteri alle regioni( e creando i governatori da operetta e facendo levitare da allora la spesa pubblicadel 15% (intorno al  2000 mi pare) con il consenso di quasi tutti quelli che ora danno addosso alla lega D'Alema -Fini -bicamerali e bicameraline ( e introducendo i "governatori" che volevano scimmiottare quelli degli stati uniti d'america mentre sono più simili ai governatori di Maracaibo dei film di pirati)Alema -Fini ) -E questo con un'escamotage e senza che i cittadini potessetro opporsi come invece hanno dimostrato
    più recentemente ( ho scarsa memoria per le date ma non per i fatti) quando è stata invece sonoramente bocciata con referendum la modifica proposta da F.I  A.N Lega che doveva dare il colpo finale all'unità d'italia ma anche correggere gli errori della precedente variazione che avevano fatto intasare la corte costituzionale per i conflitti di competenza stato-regioni e allarmato perfino i leghisti che vedevano lo spettro del ripetersi di quanto successo nella federale america negli anni 30  quando si erano prodotte decine di migliaia di leggi locali che mettevano in pericolo  il coordinamento  federale. Badate che se fosse stata solo questione di soldi  sprecati dal sud a danno dei conribuenti  del nord si sarebbe potuto con piccoli cambiamenti legislativi ripartire i trasferimenti statali in proporzione ai redditi prodotti localmente  evitando di creare sprtechi regionali.Quando si passa da una situazione per cui 1 spende 100  ad un'altra per cui 100 spendono  1  l'operazione è a costo zero solo in teoria (cattiva teoria) perchè se non c'e adeguato controllo ognuno dei 100 in realtà andrà a spendere come minimo 1,1-1,15 come ha insegnato la riforma sanitaria della fine anni 70 ( a proposito da allora è cominciato a crescere spaventosamente il debito pubblico e solo recentemente si sono potute correggere .le magagne peggiori ma non tutte :vedi Sud  e Lazio anche Veneto) .Io penso di lasciare l'Italia anche se con dispiacere.Vi faccio sinceri auguri di buona permanenza.

  4. povero calderoli,lasciatelo fare è come sparare sulla crocerossa,va rispettato come una specie protetta.

Lascia un commento