Pancetta asciugata al sole su un balcone di un macellaio cinese (foto)

La pancetta cinese, conosciuta come “la rou”, si differenzia dalla sua controparte occidentale, la carne di maiale cruda è sottoposta a polimerizzazione per dargli un sapore unico: la carne è marinata in salsa, quindi è affumicata al forno, o anche esposta alla luce solare, dandogli un sapore unico (vedi immagini di piatti della cucina cinese).
Il processo generalmente non è effettuato su un balcone residenziale, per questo motivo le immagini di un “appartamento alla pancetta” (clicca l’immagine per vedere altre foto) nel centro della città cinese di Wuhan sono andate virale nel social media.

Pancetta balcone cinese - clicca l'immagine per vedere altre foto
Tre giorni fa, @ hdj0428 un utente cinese del sito di micro-blogging Weibo ha postato le foto di alcune “tende” fatte con pezzi giganti di pancetta appese ai balconi di un appartamento sulla Lumo Road nella città di Wuhan.
La maggior parte degli utenti del social ha convenuto che le “tende” dovevano essere un’idiosincrasia di un ricco padrone di casa, ma un giornalista del Chutian Metropolitan Daily ha confermato quello che l’utente @hdj0428 aveva documentato:
«Effettivamente è uno stendino di fortuna fatto dal proprietario di un ristorante che si trovva ai piani inferiori dell’edificio. I quattromila chilogrammi di pancetta che vediamo essiccati al sole è come i cinesi preparano la loro pancetta in questo periodo dell’anno».
Il manager del ristorante ha detto:
«Siamo responsabili per la salute dei nostri clienti. La popolazione di Wuhan ama mangiare la pancetta cinese. Noi garantiamo che la nostra produzione di pancetta è sana e priva di contaminanti». Il livello di smog che sta inghiottendo la Cina, tuttavia, ci fa dubitare che nulla in questo paese è veramente privo al 100% di contaminanti.
Grace Young, autrice di “La saggezza della cucina cinese”, ha detto:
«E’ tradizione eliminare all’aria aperta il cattivo odore della pancetta. Si deve attendere fino al dodicesimo mese lunare, intorno a gennaio nel nostro calendario, quando il vento del nord è forte in modo che la pancetta avrà la fragranza dal vento».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento