Oggi è la Giornata Mondiale del Ciao

Il 21 novembre 2014 è la quarantaduesima Giornata Mondiale del Ciao. Chiunque semplicemente può partecipare salutando dieci persone o più. Ciò dimostra l’importanza della comunicazione personale per il mantenimento della pace.
La Giornata Mondiale del Ciao è stata avviata nell’autunno del 1973 come risposta al conflitto tra Egitto e Israele, da allora, la Giornata Mondiale del Ciao è stata osservata da persone in 180 paesi (vedi 50 modi per dire Ciao):

50 modi per dire Ciao
La gente di tutto il mondo utilizza la Giornata Mondiale del Ciao come un’opportunità per esprimere la loro preoccupazione per la pace nel mondo, a partire da un semplice saluto, l’impegno è inviare un messaggio ai leader, per risolvere i conflitti incoraggiandoli a utilizzare il dialogo piuttosto che la forza.
La Giornata Mondiale del Ciao come evento mondiale unisce la partecipazione locale in un’espressione globale di pace. Il sito web della Giornata Mondiale del Ciao è qui.
I trentuno vincitori del Premio Nobel per la Pace sono tra le persone che hanno dato risalto al valore della Giornata Mondiale del Ciao come strumento per preservare la pace e come un’occasione che permette a chiunque nel mondo di contribuire al processo di creazione di pace.
Brian McCormack (Arizona State University), e Michael McCormack (Harvard University), lavorano insieme per promuovere questo evento mondiale annuale.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento