La sigaretta elettronica contenente nicotina provoca la formazione di coaguli di sangue

La ricerca presentata al Congresso Internazionale European Respiratory Society, ha evidenziato che l’uso di sigarette elettroniche contenente nicotina, provoca un aumento immediato della formazione di coaguli di sangue e un deterioramento della capacità dei piccoli vasi sanguigni di espandersi e dilatarsi, nonché un aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna.
I ricercatori hanno affermato che questi effetti sono simili a quelli causati dal fumo di sigarette tradizionali e, con l’uso a lungo termine, potrebbero provocare infarto o ictus.
Lo studio è stato presentato da Gustaf Lyytinen, medico presso l’ospedale di Helsingborg e ricercatore presso il Karolinska Institute di Stoccolma, in Svezia. Lui e i suoi colleghi hanno condotto esperimenti dettagliati con un gruppo di 22 donne e uomini di età compresa tra 18 e 45 anni che erano fumatori occasionali ma per il resto sani. Ogni volontario è stato testato prima e dopo aver preso 30 boccate da una sigaretta elettronica contenente nicotina e prima e dopo 30 boccate da una sigaretta elettronica non contenente nicotina. Le due serie di test sono state eseguite in occasioni separate, a distanza di almeno una settimana.
I ricercatori in ogni occasione hanno misurato la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna dei volontari e hanno raccolto un campione di sangue prima di utilizzare le sigarette elettroniche, quindi 15 minuti dopo l’uso e di nuovo 60 minuti dopo l’uso. I ricercatori hanno anche effettuato test per misurare qualsiasi impatto sulla circolazione del sangue attraverso i minuscoli vasi sanguigni del corpo, prima che i volontari usassero le sigarette elettroniche e 30 minuti dopo. I ricercatori per questi test hanno utilizzato un laser per visualizzare quanto bene i vasi sanguigni della pelle sono in grado di dilatarsi e quindi regolare l’afflusso di sangue intorno al corpo.
I ricercatori confrontando i risultati dei test, hanno scoperto che l’uso di sigarette elettroniche contenente nicotina ha creato una serie di cambiamenti immediati a breve termine nei volontari. Gustaf Lyytinen e il suo team hanno scoperto un aumento medio del 23% dei coaguli di sangue dopo 15 minuti che è tornato a livelli normali dopo 60 minuti. Ci sono stati anche aumenti della frequenza cardiaca dei volontari (da una media di 66 battiti al minuto/bpm a una media di 73 bpm) e della pressione sanguigna (da una media di 108 millimetri di mercurio/mmHg a una media di 117 mmHg). I ricercatori hanno scoperto che i vasi sanguigni dei volontari si sono temporaneamente più stretti dopo aver usato sigarette elettroniche contenenti nicotina. È emerso che questi effetti non sono stati osservati dopo che i volontari hanno utilizzato sigarette elettroniche che non contenevano nicotina. È noto che la nicotina aumenta i livelli di ormoni come l’adrenalina nel corpo, che a sua volta può aumentare la formazione di coaguli di sangue.
Gustaf Lyytinen ha dichiarato:
«I nostri risultati suggeriscono che l’uso di sigarette elettroniche che contengono nicotina ha un impatto sul corpo simile al fumo delle sigarette tradizionali, questo effetto sui coaguli di sangue è importante perché sappiamo che a lungo termine ciò può portare a intasamento e vasi sanguigni più stretti, questo ovviamente mette le persone a rischio di infarti e ictus».
Jonathan Grigg presidente del comitato per il controllo del tabacco della European Respiratory Society e professore di medicina respiratoria e ambientale pediatrica presso la Queen Mary University di Londra, Regno Unito, non è stato coinvolto nella ricerca, ha detto:
«I danni causati dal fumo di sigarette tradizionali, compresi gli effetti della nicotina sul corpo, sono ben noti. Le sigarette elettroniche sono relativamente nuove, quindi sappiamo molto meno su cosa fanno al corpo. Lo studio suggerisce che le sigarette elettroniche contenente nicotina possono formare coaguli nel sangue degli utenti e rendere i loro piccoli vasi sanguigni meno adattabili. È un piccolo studio, vorremmo vedere più ricerche su questi effetti. Le sigarette elettroniche sono utilizzate da alcune persone quando tentano di smettere di fumare perché sono commercializzate come sicure, ma questo studio si aggiunge alla crescente evidenza sugli effetti dannosi delle sigarette elettroniche. Altri aiuti per smettere di fumare che sono basati sull’evidenza e raccomandati dalla European Respiratory Society, come cerotti o gomme, non comportano l’esposizione dei polmoni ad alte concentrazioni di composti potenzialmente tossici».

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →