La tecnologia rende sicuro il fumo, inventata la sigaretta elettronica

Gusto simile ad una normale sigaretta con la differenza che è non cancerogena, non rende l’aria irrespirabile, si può fumare, senza infrangere la legge,  in tutti i luoghi con il divieto di fumo

Sigaretta elettronica

Fumare è un brutto vizio, il fumo intasa con il catrame i polmoni, aumenta significativamente il rischio d’enfisema e vari tumori, espone il fumatore a 4000 sostanze chimiche, invecchia precocemente la pelle, ingiallisce i denti.  L’odore disgustoso del tabacco innervosisce i non fumatori, costretti a subire il fumo che irrita gli occhi e impregna abiti e capelli.
La nuova tecnologia sembra poter azzerare tutti questi problemi, grazie all’invenzione della sigaretta elettronica.
Il nuovo prodotto, con piccolissime dosi di tabacco, conserva il gusto di una normale sigaretta, con la differenza che non si accende, non è cancerogena, non rende l’aria irrespirabile, ma fornisce al fumatore l’apporto di nicotina di cui ha bisogno, senza i componenti nocivi. La sigaretta elettronica può essere riutilizzata fino a 20 volte, senza produrre cenere che cade sulla moquette, per la felicità di chi ha il compito di tenere pulita la casa.
Funzionamento della sigaretta elettronica (v. video)
La sigaretta elettronica, utilizza la micro tecnologia elettronica, è composta d’acqua, glicole propilenico, piccole dosi di nicotina e dal composto aromatizzante del tabacco.
Il corpo stesso della sigaretta è costituito da una cartuccia, un alloggiamento d’atomizzazione, un circuito integrato alimentato da una batteria al litio.
La nicotina riscaldata dal circuito, nebulizzata all’interno della cartuccia, produce vapore acqueo al posto del fumo che può essere inalato dal fumatore e disperso nell’aria in pochi secondi.
La sigaretta elettronica concepita per non causare danni alla salute, senza infrangere la legge,  può essere fumata in locali come ristoranti, pubs, aerei su lunghi percorsi, posti di lavoro, ecc.
Per i fumatori che non possono rinunciare al fumo, l’alternativa della sigaretta elettronica  può significare un risparmio e un modo divertente di fumare, senza tutti i disgustosi effetti ed i rischi per la salute, causati da una sigaretta tradizionale.
Liberamente tradotto da Theinquirer
, , , , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

3 thoughts on “La tecnologia rende sicuro il fumo, inventata la sigaretta elettronica

  1. Ho fatto un giro sulla rete per cercare il prodotto italiano. Mi sono imbattuta in una serie di sigarette elettroniche, ho scelto Life per diversi motivi, è l’unica italiana davvero, è distribuita su tutto il nostro territorio con responsabili regionali (il mio del Lazio su http://www.sigaretta.biz è molto simpatico) ed ho trovato negozi nella mia città che la rivendono, compresi i ricambi, gli accessori e filtri.

    L’ho comprata amiche (a proposito se non trovate il negozio sotto casa potete comprarla on line su http://shop.sigaretta.biz), vi devo dire che dopo che il farmacista mi ha fatto leggere l’ultimo certificato in italiano della Life sono ancora più tranquilla, poi la fuma anche lui… quindi, è tutto dire.

    Beh, fumavo più di un pacchetto di classiche sigarette al giorno, oggi ne fumo solo 3 o 4 al dì, per il resto mi porto in borsa la mia cara life con una batteria di riserva e chiaramente i filtri.

    Sto cominciando a risparmiare anche sulla spesa dei pacchetti giornalieri… mi sa che ho fatto un buon affare, sia per la salute che per la saccoccia (si dice da noi)

    Ciao a tutti

    Anna

  2. Io ne ho trovata un altra molto piu carina e piu piccola e anche molto conveniente rispetto ai prezzi, gia dal primo acquisto e poi con le ricariche e la societa infatti poi dice al contrario di altri che non fa smettere di fumare ma fa ridurre di sicuro il consumo delle sigarette che uno ha il sito è ciaooo 🙂

Lascia un commento