Colloquio di lavoro, per essere assunti attenzione al linguaggio del corpo

Rosemary Haefner, vice presidente delle risorse umane per CareerBuilder il più grande sito di ricerche di lavoro online negli Stati Uniti, ha detto:
«Le espressioni del viso, la postura e altri comportamenti fisici possono rivelare più delle parole, il linguaggio del corpo può dire ai datori di lavoro molto su chi sei. I datori di lavoro fanno attenzione a quei segnali non verbali che indicano il livello di professionalità di un candidato e se è adatto per occupare una determinata posizione».
I responsabili delle assunzioni hanno detto che i candidati ai posti di lavoro durante i colloqui manifestano diversi stati del linguaggio del corpo, tra i primi dieci:

– non stabilire un contatto visivo;
mancanza di sorriso;
giocare con qualcosa sul tavolo;
– avere cattiva postura;
– agitarsi troppo;
– incrociare le braccia sul petto;
– giocare con i capelli o toccare il volto;
– avere una stretta di mano debole;
– utilizzare troppi gesti delle mani;
– avere una stretta di mano troppo forte.

Lo studio ha rivelato che entro i primi cinque minuti di un colloquio, quasi la metà dei datori di lavoro sanno se il candidato che ha di fronte è una buona scelta per occupare una posizione. Entro quindici minuti, il numero raggiunge il 90%.
Rosemary Haefner per ottenere il massimo dal vostro colloquio di lavoro, offre diversi suggerimenti:

Preparazione
Essere preparati è il modo migliore per evitare una disastrosa intervista. Haefner raccomanda prima di un colloquio di provare le vostre abilità con amici o familiari. Al termine chiedere una loro valutazione sulla vostra postura, la stretta di mano e il contatto visivo.
Utilizzare il video
Gli aspiranti a un posto di lavoro possono guadagnare molto sulla comprensione della loro prestazione in un colloquio realizzando un video delle loro sessioni di prove. Haefner ha detto guardandosi in un video può aiutare a identificare eventuali errori che possono essere fatti inconsciamente.
Conoscere il tuo “elevator pitch”
Il termine “elevator pitch” deriva dal tempo necessario in ascensore per scendere dal piano superiore a quello inferiore. Un “discorso ascensore” è un’opportunità per ottenere risultati strepitosi in modo tempestivo per mostrare di essere il soggetto perfetto per il ruolo, vale a dire, in un breve discorso di trenta secondi dire quello che hai fatto e dove speri di andare in futuro. Haefner ritiene che in un colloquio di lavoro questa sia una buona risposta alla domanda comune “Parlami di te”.
Dimostrare di essere ben informati sulla società
Prima di un colloquio di lavoro fare una ricerca per scoprire il più possibile sulla società, per arrivare preparati per rivolgere alcune domande al selezionatore. Haefner ha detto che questo vi aiuta a mostrare ai datori lavoro che siete altrettanto interessati a loro come loro lo sono di voi.
Relax
Haefner ha detto che fare qualche respiro profondo prima del colloquio può contribuire ad alleviare alcuni stati d’ansia che portano ad agitarsi e altri tic nervosi.

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento