Attenzione, i segnali Wi-Fi possono essere usati per vedere attraverso i muri

Attention: Wi-Fi Signals Can Be Used to See Through Walls

Wi-fi spyA poll Researchers at the University of Utah have found a more subtle way to spy on your neighbors: Wi-Fi. By measuring the resistance to the radio waves that transmit wireless signals, the scientists can monitor whether or not someone is in a room at a given time.  Full text

_____________
Italian version
Attenzione, i segnali Wi-Fi possono essere usati per vedere attraverso i muri

I ricercatori dell’Università dell’Utah hanno trovato un modo più elusivo per spiare i vicini di casa il Wi-Fi: misurando la resistenza alle onde radio che trasmettono i segnali wireless è possibile controllare se qualcuno è in una stanza in un determinato momento.
Finora, il team è riuscito a osservare fino a tre metri oltre il muro, non una vera immagine ma solo una sagoma in movimento (dispiace per tutti quelli che hanno appena spostato il loro router accanto alla parete della doccia del vicino o della vicina).
In verità l’esperimento non riguarda il voyeurismo ma il soccorso d’emergenza in casi di calamità.
I ricercatori hanno testato la possibilità di utilizzare la stessa tecnologia radio Wi-Fi per costruire una rete di sensori intorno a un edificio o luogo del disastro per consentire alle onde radio di passare attraverso le pareti o macerie per rilevare la presenza di persone o posizione delle vittime.
L’idea di base è semplice. La potenza del segnale in qualsiasi punto della rete è la somma di tutti i percorsi che le onde radio possono prendere per arrivare al ricevitore, qualsiasi cambiamento del volume dello spazio attraverso il quale passano i segnali, per esempio causato dal movimento di una persona, fa variare la potenza del segnale. Interrogare questo volume di spazio con molti segnali, raccolti da ricevitori multipli, è possibile costruire un quadro del movimento all’interno del luogo da controllare.
, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento