Calciopoli – 5 giudici: 1 colpevolista, 3 scontisti 1 perdonista, oggi emetteranno la sentenza

Erano le 23 di ieri sera, quando il Prof. Sandulli, Presidente della Corte Federale, dopo aver cenato, ha lasciato l’hotel trasformato in aula di tribunale per tornare a casa dopo la terza giornata di dibattimento, che ha chiuso le udienze del processo d’ appello a calciopoli. Il professore ha raccontato del clima disteso nel corso del dibattimento e ha sorriso di fronte a quella che e’ stata una sua idea, quella del timer che gli e’ servito per bloccare a due minuti all’ ultimo giro degli interventi delle difese: "Avete visto che sono riusciti a spiegare tutto? Evidentemente il dono della sintesi non e’ cosi’ difficile da avere".
Disteso e sorridente ha lasciato intendere che le sentenze potrebbero arrivare questa sera, ma non prima, anzi c’è il rischio che slittino al giorno successivo.
Piero Sandulli (il presidente), Mario Sanino, Silvio Traversa, Salvatore Catalano, Mario Serio. A loro il compito di scrivere la storia. Almeno per quanto riguarda la giustizia sportiva, giunta all’ultimo grado di giudizio, in attesa di sapere se i club, o alcuni di loro decideranno di affidarsi al Tar o a qualche tribunale internazionale. Una squadra di giudici che, secondo le indiscrezioni e i rumors confermati anche da diversi avvocati presenti al processo, potremmo schierare con un simbolico 1-3-1. Un "serio" colpevolista, tre scontisti, un "salvatore" perdonista. Ma se sommiamo al perdonista convinto, l’uomo legato all’ancient regime e al vecchio presidente federale Franco Carraro, anche i tre (più che presunti) scontisti, allora per Palazzi le possibilità che vengano accolte le sue richieste, le stesse presentate alla Caf in primo grado (almeno C1 con penalizzazione di 6 punti per la Juve, B con 15 punti di penalizzazione per Lazio e Fiorentina, B con 3 punti per il Milan).
Se riuscirà a passare la linea del perdonista, allora ci potremmo ritrovare con:
– Milan confermato in A con un piccolo sconto rispetto agli attuali -15 (diciamo tra -9 e -12), ma senza la possibilità di fare le Coppe (ora disputerebbe la Uefa perchè l’Empoli non ha i requisiti);
– la Lazio (la cui posizione è strettamente legata a quella di Carraro… e che la Caf ha condannato al campionato di B con -7) verrebbe riammessa in serie A ma con penalizzazione (ipotizziamo tra -9 e -15) questo grazie all’annullamento dell’art 6 e all’inserimento dell’art 9 (responsabilità presunta), oltre all’ art 1;
– Fiorentina attualmente per la Caf in B con – 12, resterebbe in B ma con uno sconto, -3 o -6, grazie allo stralcio di due gare per cui era stata punita per illecito;
– Juve, attualmente in B con 30 punti di penalizzazione, resterebbe in B con uno sconto (tra -20 e -24).
 Forte sconto avrebbe anche il presidente federale Carraro dall’attuale inibizione a 4 anni e sei mesi. In questo modo il dirigente potrebbe salvare al sua posizione al Cio e riavere un ruolo per gli Europei 2012. Più difficile immaginare sconti particolari per i dirigenti bianconeri e De Santis, mentre uno sconto avrebbe Diego Della Valle (attualmente inibito per 4 anni).
Andasse in porto questo disegno avremmo: due società "salvate", Lazio e Milan, e una che evita la C. La più penalizzata considerando le situazioni altrui sarebbe la Fiorentina.
Sentenza già scritta? No, questo no. In camera di consiglio c’è da tener presente anche il ruolo di un componente che invece opterebbe per una maggiore penalizzazione del Milan e non intenderebbe salvare Carraro, cosa che reinguaierebbe anche la Lazio (proprio il legame con l’ex presidente Figc è alla base dei continui elogi che i legali biancocelesti hanno riservato a Carraro durante i loro interventi). Inoltre tra i tre c’è chi non ha intenzione di voler apparire troppo di parte avallando i dubbi già espressi al momento della sua nomina.
Fonte: Resto del Carlino e Il Romanista

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Calciopoli – 5 giudici: 1 colpevolista, 3 scontisti 1 perdonista, oggi emetteranno la sentenza

  1. Ritengo equo mantenere lepenalizzazioni già date alla juventus ,lazio, fiorentina ed aumentare quella per il milan

Lascia un commento