Attenzione al deodorante, i sali di alluminio presenti nei popolari prodotti antitraspiranti provocano la crescita tumorale

E’ stato a lungo ipotizzato che i composti di alluminio utilizzato in molti prodotti deodoranti e antitraspiranti possono essere una causa di cancro. Il nuovo studio svizzero conferma che il cloruro di alluminio, un additivo comune nel deodorante e antitraspirante che blocca il sudore, esercita un effetto simile all’estrogeno che promuove direttamente la crescita e la diffusione delle cellule del cancro al seno.
La ricerca approfondita dell’Università di Ginevra ha osservato il ruolo del cloruro di alluminio nel bloccare temporaneamente le ghiandole sudoripare ascellari: al fine di raggiungere quest’obiettivo, il composto tossico essenzialmente presente all’interno della pelle, nel corso del tempo si accumula nel tessuto mammario. Imitando gli effetti degli estrogeni, il cloruro di alluminio a lungo termine stimola la formazione di tumori, aiutandoli a diffondersi in tutto il corpo.
Il dottor Andre-Pascal Sappino, coautore dello studio insieme ai suoi colleghi ha valutato gli effetti del cloruro di alluminio su isolate cellule mammarie umane e nei test sui topi. Hanno osservato che a lungo termine l’esposizione alla chimica non solo ha stimolato i tumori ma ha contribuito anche alla loro proliferazione in tutto il corpo.
Il cloruro di alluminio è molto dannoso per il corpo, i ricercatori hanno determinato che è una minaccia alla salute come l’amianto, se non di più. L’amianto, naturalmente, è il nome di quella famigerata classe di minerali fibrosi che negli anni passati sono stati utilizzati in varie applicazioni industriali, inclusi i materiali da costruzione. L’amianto da qualche tempo è vietato dopo che è stato accertato essere causa primaria del mesotelioma e altre forme di cancro.
Il dottor Andre-Pascal Sappino intervistato da The Local, ha detto:
«L’amianto è a buon mercato, è stato uno dei minerali maggiormente impiegati dall’industria, ci sono voluti 50 anni per vietarlo, speriamo non ci voglia così tanto tempo per vietare i sali di alluminio. Gli antitraspiranti chimici innescano tumori molto aggressivi, per la sicurezza come oncologo consiglio a donne e uomini di cessare immediatamente l’uso di antitraspiranti e deodoranti che contengono i sali di alluminio, l’aggressività della sostanza chimica nei topi ha dimostrato di provocare i tumori.
Ci sono molti tipi di deodorante senza alluminio venduti da Health Ranger Store, è consigliabile evitare tutti i deodoranti che contengono i sali di alluminio. Ho annunciato ai media che le mie raccomandazioni probabilmente faranno reagire l’industria cosmetica. Inizierà la lotta, agiranno come l’industria del tabacco nel dire che i test su esseri umani sono carenti.
Studi precedenti nei prodotti deodoranti e antitraspiranti hanno trovato un legame simile tra i sali di alluminio e il cancro, negli ultimi 50 anni c’è stato un notevole dibattito sul loro utilizzo. I test suggeriscono che i sali di alluminio contribuiscono al morbo di Alzheimer e altre forme di demenza, poiché possono attraversare la barriera emato-encefalica e nel tempo si accumulano nel cervello: una revisione del 2011 pubblicata sul Journal of Alzheimer ammette chiaramente che l’alluminio “può essere il singolo fattore più aggravante e più evitabile” connesso con la malattia del cervello, sebbene sia necessaria ulteriore ricerca per consolidare questo collegamento.
In conclusione una buona regola è di evitare tutti i prodotti antitraspiranti o deodoranti che contengono l’alluminio e preferire scelte sicure e naturali».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento