I bagnini utilizzeranno i droni per il salvataggio dei bagnanti (video)

I droni nelle mani giuste sono in grado di fornire spettacolari video, un crescente numero di persone ha iniziato a utilizzarli per ottenere vantaggi nelle rispettive attività.
Grazie alla capacità di un quadcopter di raggiungere velocemente qualsiasi posizione, anche l’attività di ricerca e soccorso è un’area di crescente interesse: i droni prima dell’invio di squadre di soccorso, potrebbero essere utili per arrivare rapidamente sul luogo del disastro, per far calare materiale idoneo a chi ha bisogno di urgente aiuto.
L’associazione bagnino nazionale della Germania, per esempio, durante l’estate ha lavorato con Microdrones, per testare i droni con gli autogonfiabili per soccorrere i bagnanti in difficoltà, recentemente ha pubblicato un video su YouTube.

La sequenza video mostra un nuotatore che lotta per tenere la testa fuori dall’acqua: scatta l’allarme, mentre una bagnina si tuffa in acqua e inizia a nuotare per raggiungere la persona in difficoltà, nel mentre, l’altro bagnino dalla riva dirige un drone in volo, raggiunto il nuotatore in preda al panico, sgancia un galleggiante in acqua, permette al nuotatore di stare al sicuro fino all’arrivo del soccorso.
Robert Rink dell’associazione bagnino nazionale ha detto:
«Uno dei più grandi ostacoli per salvare un nuotatore dall’annegamento è che si lasciano prendere dal panico e spesso non possiamo raggiungerli in tempo. Ora dopo aver visto il drone in azione, non ho alcun dubbio sul fatto che nel prossimo futuro avranno un ruolo significativo per il salvataggio in acqua con il risultato di vedere meno morti per annegamento».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento