Allarme Cirielli Castelli, un problema di nodi al pettine

L’uomo sbagliato, il Ministro della Giustizia Roberto Castelli, a margine della presentazione del libro "Cirielli, troppi detenuti in più", lancia l’allarme carceri per un problema di nodi al pettine.
La denuncia in 100 colpi di spazzola (quella del Guardiasigilli); io la sintetizzo con una spruzzata di lacca per dare la giusta piega a questa pseudo lavata di testa del Ministro.
In breve ecco la sua denuncia:
«I recidivi saranno alcune migliaia in più. Non è possibile fare una stima attendibile ma a medio termine, migliaia di detenuti infoltiranno la sala barbiere del carcere. Se non avrò fondi per aprire altri locali di barberia, io non mi assumo la responsabilità di ciò che potrà accadere».
Il tricologico pensiero del Ministro è facilmente interpretabile. Tagliando il capello in due, vuol far intendere che ha bisogno di tanti, ma tanti soldi per aprire nuove carceri.
Per evitare ulteriori danni alla nostra disastrata capigliatura, mi sono attivato per trovare una soluzione meno dispendiosa.
Ho convinto il barbiere di Huntsville in Missouri, a mettere la sua barberia in vendita su eBay, alla modica cifra di 32 mila dollari, con buona pace del Ministro Castelli.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

0 thoughts on “Allarme Cirielli Castelli, un problema di nodi al pettine

  1. Grazie Sebastiano per l’ottima segnalazione. In effetti da qualche mese questo nome è opportunamente OMESSO, totalmente OSCURATO, sia sulla carta stampata che in tv.

  2. Risponde Previti

    Sono Cesare Previti, non un “bambino viziato”.

    Sono un uomo solcato da rughe mediterranee, le quali testimoniano un’esistenza corrotta non dai capricci, semmai da ….impicci

  3. Non è (più) come dice Sebastiano: un emendamento dell’UDC ha escluso che la legge valga per i processi già in corso di dibattimento, quindi Previti non ne gioverà.

    MA.

    In compenso ne gioverà Tanzi.

  4. attenzione, patty!!!

    Non vorrei che ti dicessero,finchè sono al governo, che fai uso ‘improprio’ del tuo blog….ahahahahah…… e magari ti ‘licenziassero’……

  5. Lucky Non mi preoccupo, tanto il Silvio ha detto che rinnova un altro contratto per tutti i licenziati :-).

Lascia un commento