Vedova utilizza le ceneri del marito morto per far pitturare un quadro

 Widow uses dead husband’s ashes for painting

The oil painting depicts a photo taken on the couple’s final holiday last June, and is the view from their apartment in Menorca, Spain.
Just two weeks after their trip, Mr Filkins became ill and spent the next six weeks at Wolverhampton’s New Cross Hospital.
After his death Mrs Filkins, of Bradley, read an article on Sunderland artist Val Thompson, who specialises in incorporating ashes into her paintings, and decided to post some of her husband’s ashes to her.
"I saw it in the paper and thought it was a nice idea to have," said the 55-year-old.
The painting cost around £900 and now takes pride of place in her living room. Mrs Filkins added: "It was on an easel when Val uncovered it I cried and fell in love with it.
Full text

________________
Italian versione
Vedova utilizza le ceneri del marito morto per far realizzare un quadro in suo ricordo

Il signor Filkins è morto lo scorso settembre per un attacco di cuore
La pittura ad olio è la copia dell’immagine di una foto scattata dalla coppia da un appartamento a Minorca in Spagna, dove i due si trovavano per trascorrere le vacanze.
Il signor Filkin si è ammalato due settimane dopo il viaggio, ha trascorso sei settimane di ricovero al  Wolverhampton’s New Cross Hospital.
Dopo la sua morte la moglie ha letto con interesse un articolo pubblicato dal  Sunderland, sulla specializzazione di un artista – Val Thompson -, in grado di realizzare quadri con le ceneri dei defunti
La vedova Filkins, spiega:
"Ho letto il documento, mi è sembrata una bell’idea.  Il dipinto ora occupa il posto d’onore nel salotto.
E’ una felice immagine che mi dà la sensazione che avevo quando eravamo in vacanza".

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

5 thoughts on “Vedova utilizza le ceneri del marito morto per far pitturare un quadro

  1. oddio… che impressione… potrei diventare un quadro… almeno vorrei essere una donna seminuda, potendo scegliere

  2. supergiovane una donna seminuda? Sicuro? Rischi di finire tra le escort nell’alcova del nanetto di Arcore :-).

Lascia un commento