Sfruttamento umano dei toreri nani, simile alla crudeltà sugli animali (video)

Vedere toreare un gruppo di nani con i vitelli che corrispondono alla loro dimensione, potrebbe catturare qualche risata. Non è divertente, il combattimento è del tutto reale e pericoloso. Fortunatamente, i vitelli e gli uomini nani, di solito restano illesi.

I toreri nani che partecipano alle corride in Messico, fanno parte di un gruppo di animatori, per ovvie ragioni lo “sport” che praticano si è guadagnato il titolo di essere uno dei più controversi del mondo.
Gli amanti degli animali dicono che lo spettacolo è crudele. Gli attivisti dei diritti umani concordano. Il fatto che non si può negare è che lo spettacolo per i toreri nani, è  fonte costante di reddito per chi difficilmente può trovare lavoro. In Messico, dal momento che la discriminazione sul lavoro è abbastanza diffusa, la comunità dei nani effettivamente ha trovato considerevoli benefici dai spettacoli della corrida.
I toreri nani spesso sono derisi, anche se questo è lo scopo principale del loro utilizzo, dovrebbero essere più rispettati per quello che fanno.
La corrida nata come sport in Spagna, nella versione nano messicana è  contraddistinta da un inebriante mix di comicità e di eccitazione
In Messico, attualmente operano venti compagnie di toreri nani, fanno frequenti tour negli Stati Uniti, esibendosi per i migranti messicani.
La competizione tra le compagnie è piuttosto intensa, tanti gruppi hanno integrato numeri all’interno dello spettacolo: un gruppo di Guadalajara canta e fa imitazioni; i nani della corrida di Torreon, saltano  attraverso i cerchi in fiamme.
La tradizione dei toreri nani messicani è iniziata nel lontano 1970. Gustavo Vazquez, responsabile dei Giganti della Plaza de Toros, spiega che il vero obiettivo delle esibizioni è quello di far vedere che i nani toreri sono veri artisti, possono svolgere qualsiasi lavoro.
I matadores nani quando si esibiscono, possono guadagnare da un minimo di cinquanta dollari, fino a un massimo di cento dollari. Durante la settimana, qualcuno per sbarcare il lunario lucida le scarpe, altri vendono i DVD in strada. 

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento