Nuova proposta antievasione della cricca: canone Rai legato ad utenza luce, pubblicità Rai dirottata su Mediaset?

Il viceministro allo Sviluppo Economico, Paolo Romani, ha lanciato una nuova misura antievasione: canone Rai nella bolletta dell’elettricità

Romani ha sottolineato che l’entità dell’evasione è insostenibile, per 685 milioni d’euro con le regioni del Sud Italia in testa alla lista nera.
L’idea è quella di chiedere il canone Rai a tutti quelli che sono intestatari di un’utenza elettrica, invertendo l’onere della prova: “Chi non ha la TV dovrà fare un’autocertificazione“.
Le somme riscosse dovrebbero andare, secondo Romani, a ridurre il canone e a finanziare i canali gratuiti realizzati dalla Rai sul digitale.
In realtà l’autocertificazione bisognerebbe chiederla a Mediaset:
“Visto che hai problemi con il calo d’ascolti perché molta gente non vede più le tue televisioni, prometti di non
fregare la pubblicità alla Rai?”
Mediaset, come ha fatto in precedenza, nonostante la crisi economica e il calo d’ascolti continuerà ad aumentare
la raccolta di spot a danno della Rai.
La prospettiva? La Rai con la pubblicità ridotta all’osso, grazie a Mediaset, si vedrà costretta ad aumentare il canone portandolo a circa 20 euro in più l’anno.
, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

3 thoughts on “Nuova proposta antievasione della cricca: canone Rai legato ad utenza luce, pubblicità Rai dirottata su Mediaset?

  1. LEXDC – Togliere il canone e ridurre all'osso la pubblicità significa chiudere la RAI per ingrassare le televisioni di Berlusconi.

  2. Qualora non ve ne foste accorti, la rai é di berlusconi per il 66%, quindi dovremo fare un referendum anche per la rai indipendente altrimenti perché dovremmo pagare un canone per ascoltare la tv di berlusconi se a noi non piacesse? Perlomeno il cavaliere le sue reti non ce le fa pagare. mentre la rai la dobbiamo pagare per vedere dei servi che oltre a leccare i potenti fanno anche pena!

Lascia un commento