E’ matematico fare pipì durante la doccia permette di risparmiare miliardi di litri d’acqua scaricati con lo sciacquone

Il tipico sciacquone dei servizi igienici contiene 6 litri di acqua, l’adulto medio urina circa sette volte ogni 24 ore, ciò significa utilizzare 42 litri di acqua il giorno per  pulire il water. Supponendo che la gente ogni singolo giorno urina nello stesso modo, significa che in un solo anno, la persona media utilizza 15.330 litri di acqua.
Negli Stati Uniti ci sono 319 milioni di persone, si può calcolare che ogni 365 giorni in nome dell’urina sono gettati via circa 4,9 miliardi di litri di acqua. Per fare un confronto il volume d’acqua ogni anno potrebbe essere utilizzato per lavare 1.970.000 piscine olimpiche.
Fare la pipì sotto la doccia ridurrebbe di molto questi numeri, per esempio urinare sei volte il giorno significa ogni anno risparmiare 2.190 litri di acqua, rapportandolo a tutta la popolazione degli Stati Uniti, si salverebbero 699 miliardi di litri di acqua.
In conclusione poiché l’approvvigionamento idrico in tutto il mondo è incredibilmente basso (in parte dovuto al cambiamento climatico provocato dall’uomo, e in parte all’uso inefficiente delle risorse idriche), diventa necessario seguire anche il suggerimento di fare la pipì quando si fa la doccia, ciò permette di risparmiare acqua per salvare il pianeta.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento