Vernice anti-pipì, ecco cosa accade a chi utilizza i muri come latrine (video)

Amburgo città portuale tedesca come molte città nel mondo ha un luogo molto frequentato, si chiama St. Pauli è pieno di locali notturni intorno a un quartiere a luci rosse. Ogni anno più di venti milioni di persone sostano nei ritrovi del vivace miglio quadrato della Germania post-industriale, la maggior parte di loro dopo le immancabili bevute di birra e alcolici, scaricano sui muri il liquido contenuto della loro vescica.

La comunità e le autorità locali dopo aver visto che divieti e multe non hanno risolto il fastidioso problema dell’aria ammorbata dal pungente odore di urina umana, hanno attuato un radicale nuovo approccio: hanno coperto i muri di St. Pauli con una vernice molto idrorepellente: quando gli uomini tentano di fare pipì su tali superfici, ora subiscono un effetto splash-back, con l’urina che rimbalza sul muro e ricade sui loro pantaloni e scarpe.
Julia Staron, un membro dell’IG St Pauli, il gruppo della comunità che ha lanciato l’idea, ha detto:
«I muri hanno un segnale di avvertimento. Poiché i divieti e multe non hanno fatto nulla, abbiamo deciso di risolvere il problema a modo nostro, ora, molti muri di St. Pauli sono stati trattati con la vernice anti-pipì».
L’idea ha ricevuto un caloroso benvenuto dalla stragrande maggioranza dei residenti locali, stanchi di vedere il loro quartiere utilizzato come una latrina a cielo aperto. I turisti il minimo che possono fare è di utilizzare un bagno quando devono soddisfare i loro bisogni.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento