La vita è una spiaggia (foto)

Il fotografo Martin Parr è ossessionato con la cultura della spiaggia. Ha anche un buon senso dell’umorismo. Ha detto:
«Come si può spiegare una condizione medica come questa? E’ una di quelle cose con cui devi convivere. Non posso resistere, finisco per essere come un uccello migratore attratto dalle spiagge».
Martin Parr dal 1982 ha sempre fotografato spiagge da quelle in bianco e nero a quelle a colori. Recentemente ha pubblicato una raccolta d’immagini delle spiagge fotografate dal 1990 in tutto il mondo. La raccolta intitolata “La vita è una spiaggia” è in mostra alla “Aperture Photography Gallery” di New York fino al 3 luglio 2013.
Le immagini contenute nel libro fotografico sono capricciose e accattivanti, invitano lo spettatore a scrutarle più volte per trovare nuovi dettagli o per rivisitare momenti che ritraggono la natura del libero spirito della vita da spiaggia, e l’astuta capacità di Parr nel creare immagini che sono spontanee, divertenti e facilmente riconoscibili.

Martin Parr - La vita è una spiaggia (foto)
Parr ha visitato le spiagge di tutto il mondo, comprese quelle in Argentina, Cina, Spagna, Stati Uniti e Thailandia. Ha detto:
«Ho osservato che le persone anziane sono più facili da fotografare perché sono “più morbide”. Ora per documentare la vita di spiaggia prendo le immagini da più indietro, non sono più vicino come in passato, soprattutto a causa dei bambini perché le persone sono sempre più a disagio con gli estranei che li vogliono fotografare con i loro figli».
Martin Parr (nato a Epsom, in Inghilterra nel 1952) è una figura chiave nel mondo della fotografia, riconosciuta come una brillante satira della vita contemporanea. Autore di oltre trenta libri di fotografia, tra cui Common Sense (il nostro vero intento è tutto per il vostro piacere) e Cartoline Boring, le sue fotografie sono state raccolte da musei di tutto il mondo, tra cui il Getty Museum di Los Angeles, il Museo di New York di arte moderna, e la Tate Modern di Londra. Una retrospettiva del suo lavoro continua a visitare i principali musei di tutto il mondo dalla sua apertura alla Galleria Barbican Art, Londra, nel 2002. Parr è membro di Magnum Photos.
In concomitanza con la mostra della Fondazione Aperture, Janet Borden Inc. nel quartiere di Soho, sta mostrando una retrospettiva del lavoro di Parr dal titolo “Martin Parr: USA Colore“. Lo spettacolo, in mostra fino al 28 giugno 2013 guarda anche al senso dell’umorismo asciutto di Parr, questa volta incentrato sulla vita quotidiana in America, visto attraverso il turismo, la moda, e la vita quotidiana nel centro commerciale Mall of America.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento