Segni di vita (foto)

Daniel Zakharov sul suo progetto fotografico “Segni di vita”, ha detto:
«Tutto è iniziato con due pappagallini di porcellana sul davanzale della finestra della casa accanto. Ogni volta che passavo, non potevo fare a meno di guardarli. La mia curiosità è aumentata quando ho notato che in alcuni giorni i parrocchetti guardavano fuori dalla finestra, in altri giorni osservavano dentro la stanza.
Chi vive in quella stanza? Non riuscivo a capire cosa gli uccelli stavano cercando di dirmi, una cosa era chiara: i pappagallini appartenevano a una vecchia signora.
Il gioco con l’ignoto mi ha entusiasmato, da allora ogni volta che ero in strada, guardava in alto per osservare le finestre, ben presto mi accorsi di tante altre decorazioni come scheletri, cani, personaggi dei fumetti, e figure umane. Ho iniziato la loro classificazione, una serie di 200 scatti che ho raccolto in “Segni di vita” (clicca la foto per vedere altre immagini).

Segni di Vita foto di Daniel Zakharov

Le immagini delle finestre mi hanno fornito informazioni molto personali sulla vita di altre persone e mondi a me sconosciuti, anche se la parte più importante di quelle vite è rimasta nascosta.
Oggi, quando le nostre vite sono costituite da reti sociali e si può imparare tutto quello che si vuol sapere su qualsiasi cosa con un semplice movimento del dito, accolgo il mistero come qualcosa di meraviglioso. Per essere liberi dal mondo virtuale, dal flusso d’informazioni e conoscenze, per essere in grado di concentrarci solo sulla nostra percezione della realtà intorno a noi, i nostri pensieri e le fantasie».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento