Koko gorilla femmina è in lutto per la perdita di Robin Williams (video)

La morte di Robin Williams non solo ha toccato il cuore delle persone ma anche quello di alcuni dei nostri parenti più prossimi nel regno animale, l’attore nel 2001 presso la The Gorilla Foundation in Woodside in California aveva incontrato Koko gorilla femmina che comunica nel linguaggio dei segni, i due divennero subito amici.
Koko per comunicare con gli esseri umani utilizza una forma modificata di American Sign Language (ASL), sa più di mille parole della lingua dei segni e ha un vocabolario di lavoro di cinquecento segni che usa in frasi complesse. Capisce anche oltre duemila parole d’inglese parlato.
La dottoressa Penny Patterson presidente della fondazione e madre adottiva del gorilla femmina, ha speso più di trenta anni di lavoro con Koko come parte di un progetto di comunicazione a due vie con i gorilla ha detto:
«Koko come noi, è in grado di rilevare la natura di una persona e, in questo caso, è stata subito attirata dal caldo cuore di Robin».
L’attore (in seguito avrebbe descritto l’incontro come “indimenticabile”), nel 2004 per la Fondazione per aumentare la consapevolezza delle minacce ambientali per la specie, aveva girato uno spot con Koko. Williams ha poi accettato anche l’incarico di co-presidente onorario per la campagna della Fondazione per creare il Maui Ape Preserve.
Koko era con la dottoressa Patterson quando è arrivata la telefonata della notizia della morte di Williams. In un comunicato stampa della Fondazione si legge:
«Koko dopo la prima chiamata telefonica con uno sguardo indagatore sul suo viso ha incrociato lo sguardo della dottoressa Patterson. Era tranquilla e sembrava molto premurosa. La dottoressa gli ha detto: “Abbiamo perso un caro amico, Robin Williams“.
Koko dopo aver origliato una conversazione emotiva tra la dottoressa Patterson e un collega che aveva lavorato con Williams per lo spot per la Fondazione, nel linguaggio dei segni ha indicato le parole “donna” e “piangere”. Poi è diventata molto cupa, con la testa china e le labbra tremanti».

The Gorilla Foundation per onorare Robin Williams – un dono profondo per l’umanità e anche per le grandi scimmie -, ha inviato un messaggio di ricordo e un video dell’incontro dell’attore con Koko (vedi video sopra).


La dottoressa Penny Patterson ha condiviso i suoi ricordi della visita dell’attore (vedi altre immagini qui), ha detto:
«Robin Williams riuscì a far sorridere Koko, da più di sei mesi era triste per la morte del suo compagno Michael. E’ stato un incontro molto allegro per entrambi, Koko ha fatto tesoro a questo giorno».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento