Klek-shop, caratteristici negozi della Bulgaria, all’interno di cantine e scantinati

I Klek-shop sono nati in Bulgaria dopo la caduta del Muro di Berlino nel 1989, a seguito del processo di democratizzazione che ha investito il Paese, l’introduzione della legalizzazione della proprietà privata dei mezzi della produzione, ha permesso l’avvio di attività in proprio. Molti cittadini frenati dal prezzo degli affitti dei negozi troppo alti, hanno avuto l’idea di utilizzare le cantine per aprire affascinanti negozi lungo i marciapiedi della capitale Sofia.

Klek-shop, negozi in Bulgaria, all'interno di cantine
I caratteristici negozi si chiamano Klek (significa in ginocchio, inginocchiarsi, gli acquirenti devono accovacciarsi all’altezza della finestra per parlare con il negoziante, scegliere la mercanzia e pagare – clicca la foto per vedere altre immagini).
La maggior parte dei negozi Klek (aperti fino a tardi, alcuni anche 24 ore su 24, 7 giorni su 7), esternamente sono caratterizzati da scaffali di vetro appoggiati alle pareti, mostra ciò che il negozio ha da offrire, di solito sigarette, snack e bevande analcoliche e leggermente alcoliche. Tra i negozi sono presenti anche quelli per riparare le scarpe e altri per le attività d’imprese orientate ai servizi.
Ivaylo Getov, artista visivo, ha realizzato una serie di fotografie sui caratteristici negozi (vedi immagini), spiega:
“I negozi Klek per molti anni sono stati presenti in quasi tutte le strade di Sofia, utili per soddisfare il pedone di passaggio in cerca di sigarette o per dissetare le persone in attesa degli autobus. Adesso le caratteristiche botteghe stanno scomparendo, anche se credo che alcune resteranno aperte perché sono diventate una vera e propria attrazione turistica, raccontano vivacemente la storia del passaggio della Bulgaria dal comunismo al capitalismo.
I negozi Klek, a prescindere dalla loro rilevanza storica, sono un esempio concreto di sviluppo del commercio guidato da onesti motivi economici. I bulgari dopo il crollo del comunismo, hanno dovuto prendere cura di se stessi, molti hanno l’opportunità di vendere la loro merce dalle finestre delle cantine“.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento