Il grafico meteorologico del Regno Unito rende la tempesta Caroline simile a un grande pene (Foto)

L’allarme è stato lanciato, correte ai ripari, c’è una tempesta in arrivo, miracolosamente, sembra un pene gigante, innevato e ventoso. E, naturalmente, una volta che qualcuno ha sottolineato la natura fallica dell’imminente arrivo della tempesta Caroline, non si può davvero non vederla, nel senso che in molti come bambini si saranno impegnati a ridacchiare in faccia a temperature gelide e tempeste che si dirigono verso di loro.

Grafico del Met Office

Il Met Office (è il servizio meteorologico nazionale del Regno Unito), per il fine settimana ha emesso un avviso meteo corredato da un grafico (vedi):
«Giovedì mattina dovremmo aspettarci dalla tempesta Caroline raffiche di vento da 112 a 128 km / h, anche se in alcuni punti potrebbe addirittura arrivare a 144 km / h). Venerdì e sabato possiamo anche aspettarci neve e temperature gelide, previste per Scozia, Inghilterra, Irlanda del Nord e Galles.
Abbiamo emesso un avvertimento ambra, significa che è necessario essere pronti a modificare i vostri piani, proteggervi, proteggere la vostra famiglia e la vostra comunità dagli impatti del maltempo.
Le condizioni meteorologiche potrebbero perturbare i vostri programmi, causare eventuali ritardi nei viaggi, la chiusura di strade e ferrovie.
L’avviso riguarda anche i detriti volanti, potrebbe essere un problema, possibili anche alcuni danni agli edifici, con le tegole che si staccano dai tetti. Come in qualsiasi periodo di vento forte ci possono essere interruzioni di elettricità ed effetti su altri servizi. Previste grandi mareggiate, attenzione al materiale da spiaggia che può finire sulle strade costiere, sul lungomare e civili abitazioni».
Steve Ramsdale meteorologo capo del Met Office ha detto:
«Caroline dopo la tempesta Aileen a settembre e Brian a ottobre, è la terza tempesta della stagione invernale 2017-2018. I venti più forti raggiungeranno il nordovest della Scozia all’inizio di giovedì, estendendosi a nord-est della Scozia e alle Isole settentrionali nel pomeriggio. Nel corso della giornata di giovedì inizieranno ad attenuarsi a ovest con il vento più forte di sera verso le Isole del Nord. Il ritorno dell’aria fredda da una direzione nord-occidentale, con le sue origini nell’Artico, nella serata di giovedì porterà nevicate sempre più frequenti e pesanti in tutta la Scozia settentrionale».

In conclusione dobbiamo dirlo, le preziose informazioni meteo sono state “offuscate” dal grafico meteorologico somigliante a un pene. Molti sono abituati a sentirsi dire di smettere di avere menti perverse nel guardare determinati particolari, confusi e scambiati con qualcosa di molto più piccante e malizioso. La realtà raffigurata dal grafico non si può negare, supera ogni fantasia.
I prossimi giorni dal punto di vista meteo saranno un po’ ruvidi per gli inglesi, probabilmente si saranno già consolati con una risatina. Dopotutto, in genere non si può ridere di situazioni che possono veramente far rabbrividire.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento