Creata dai cervelloni del Regno Unito, formula matematica per il parcheggio perfetto

Scientists create formula for perfect parking.
For those who dread trying to squeeze their car into a tight space, help is at hand – scientists have created a mathematical formula to help motorists park perfectly

parking parcheggioThe equation is the result of a collaboration between Vauxhall Motors and maths professor Simon Blackburn.
Prof Blackburn, from the University of London’s Royal Holloway College, came up with the formula to make even the trickiest reverse parallel parking situations a breeze.
Professor Blackburn said: "Parking the car is something that most of us do on a daily basis – and we all get a little frustrated with it sometimes.
"This was the perfect opportunity to show how we can apply mathematics to understanding something that we all share.
"The formula (click here) and our advice can help people understand what good parallel parking involves.
"If you understand the angles and the dimensions of your own car then you can work out how to park in a nice, confident way. Full text

______________
Italian version

Creata dai cervelloni del Regno Unito, formula matematica per il parcheggio perfetto
 
Per coloro che temono di comprimere la propria auto per farla entrare in uno spazio stretto, l’aiuto è a portata di mano – gli scienziati hanno creato una formula matematica per aiutare gli automobilisti a parcheggiare perfettamente.
L’equazione è il risultato di una collaborazione tra la Vauxhall Motors e il matematico professor Simon Blackburn dell’University of London’s Royal Holloway College: ha elaborato la formula per rendere un gioco da ragazzi anche la più difficile manovra di parcheggio parallelo (anche se l’automobilista medio, di fronte a radici quadrate, parentesi e simboli contenuti nella formula potrebbe rischiare di aggiungere più confusione alla manovra di parcheggio).
La formula è stata elaborata in conformità ad un sondaggio della Vauxhall, è emerso che il 57 per cento degli automobilisti non aveva fiducia nella loro capacità di parcheggio e il 32 per cento preferiva percorrere più strada per raggiungere parcheggi a pagamento più costosi, esclusivamente al fine di evitare manovre in parcheggi con spazi limitati.
Il professor Blackburn ha detto:
"Parcheggiare l’auto è qualcosa che la maggior parte di noi fa quotidianamente, a volte può diventare un po’ frustrante.
La formula matematica (clicca qui) è l’occasione ideale per mostrare come si può applicare la matematica per capire qualcosa che noi tutti condividiamo.
La formula e la nostra consulenza possono aiutare le persone a capire cosa comporta un buon parcheggio parallelo.
La formula inizia utilizzando il raggio di manovra di una macchina e la distanza fra la parte anteriore del veicolo e le ruote posteriori, quindi, utilizzando la lunghezza anteriore della vettura e la larghezza di un’auto adiacente, la formula può dire esattamente quanto spazio è necessario per parcheggiare la vostra auto. Applicando queste linee guida per il parcheggio, è possibile capire con esattezza quando è il momento di sterzare il volante per infilarsi perfettamente nello spazio parcheggio.
In prossimità delle prossime feste natalizie milioni d’acquirenti affolleranno le città per fare acquisti, parcheggiare l’auto per andare a fare shopping è la più grande sfida che ogni anno bisogna fare per affrontare il Natale.
Simon Ewart, del Vauxhall Motors, ha aggiunto:
"Non c’è modo di sfuggire al fatto che il parcheggiare può essere difficile anche per i migliori piloti".
, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Creata dai cervelloni del Regno Unito, formula matematica per il parcheggio perfetto

  1. mannaggia… sembra impossibile ma ho appena fatto un post sul parcheggio… pensa un po’ com’è piccola la blogsfera!

  2. supergiovane – Ho letto il tuo spassoso post sul parcheggio, ho inserito il link nel mio post

  3. meglio ancora sarebbe lasciare del tutto l’auto a casa, in queste settimane caotiche.

    Io sono fortissima nei parcheggi, invece.
    Ma mi hai fatto pensare alla trovata geniale dei parcheggi in Fiera a Milano (abbiamo la Fiera dell’Artigianato in questi giorni) che hanno pensato bene di far pagare la sosta dell’auto anche agli invalidi, con l’opportunità di rivlaersi, dopo il pagamento, presso le autorità di polizia locale, per ottenere un risarcimento!
    Fubbi!!

Comments are closed.