In futuro, potremmo fare sesso solo per divertimento, non per procreare

Alyson Shontell giornalista di Business Insider, ha scritto:
«A novembre ho partecipato a F.ounders, un convegno tecnico a Dublino. Hanno partecipato molte persone importanti tra cui Elon Musk, Bono e Drew Houston CEO di Dropbox.
Ha partecipato anche Wesley Chan un partner di Google Ventures. Gli ho chiesto come quelli di Google Ventures decidono su quali tendenze tecnologiche investire. Google Ventures ha sostenuto start-up come Uber e società di hardware intelligente come Nest. Chan mi ha detto che il suo team scarica tutte le migliori applicazioni su App Store e le prova. E’ questa una delle loro strategie. Un’altra strategia è chiedere a esperti provenienti da più settori di entrare nel loro gruppo, parlare con la società sulle tendenze future e aiutarli a svolgere sessioni di brainstorming (è la tecnica per elaborare la generazione di idee e soluzioni creative a ruota libera attraverso intensive discussioni di gruppo. Ogni partecipante è invitato a pensare ad alta voce e proporre quante più idee possibili, non importa quanto apparentemente stravaganti e bizzarre. L’analisi, la discussione, o la critica delle idee presentate è consentita solo quando la sessione di brainstorming è finita).
Chan mi ha citato un esperto di genetica che recentemente ha interrotto il rapporto con Google Ventures. Ha iniziato a parlare di lui con una sua dichiarazione sorprendente:
«In futuro le persone faranno sesso solo per divertimento non per procreare».
Chan ha spiegato il concetto:
«Grazie ai progressi medici e al sequenziamento del DNA, la gente presto sarà in grado di selezionare manualmente i geni dei loro figli. Saranno in grado di selezionare i tratti fisici, come il colore dei capelli e degli occhi, così come il talento e i fattori della salute.
I genitori e gli scienziati selezionando i geni perfetti saranno in grado di creare bambini più sani, più felici, più perfetti per avere la più lunga aspettativa di vita possibile. La concezione tradizionale della condizione umana quando ciò accadrà sembrerà troppo rischiosa. Il bambino potrebbe ottenere geni cattivi. Le donne incinte potrebbero rischiare incidenti imprevisti, oppure potrebbero consumare qualcosa di nocivo. I loro bambini potrebbero nascere con difetti congeniti o malattie senza nessun motivo apparente.
Perché lasciare al caso qualcosa di così importante come i figli, quando la scienza può garantire la loro perfezione?».
Francis Collins è il direttore del National Genome Research Institute, ritiene che ci siano novità positive che possono arrivare dalla tecnologia genetica, anche se le questioni genetiche impegnative, come la possibilità di selezionare manualmente i bambini – diventeranno temi caldi. Intervistato da PBS, ha detto:
«Diciamo che la conoscenza è potere, ma la conoscenza porta con sé anche decisioni difficili e le responsabilità per tali decisioni.
In questo momento con la tecnologia genetica possiamo testare poche cose, in futuro la lista crescerà … E la difficoltà nel prendere le decisioni crescerà di pari passo. E se noi ora stiamo avendo difficoltà, preparatevi per quello che sta arrivando, qualcosa di molto più impegnativo per le coppie».

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento