Chiesa e sesso, cade un tabù, 3 siti religiosi spiegano come fare sesso divino, liberando la fantasia

In principio era ammessa solo la posizione del missionario, che i religiosi francesi avevano imposto agli indigeni tahitiani, giudicati troppo fantasiosi in amore. Ma ora anche l’ultimo tabù è caduto: la Chiesa si fa avanti,iberando la fantasia, per aiutare le coppie con problemi sessuali.
Impotenza, frigidità, calo del desiderio? D’ora in poi non saranno più un dramma da nascondere per i fedeli: basta contattare i sessuologi del Progetto Amos di Torino (bussola.it/progettoamos), i volontari di Aiuto famiglia a Genova (aiutofamiglia) o il call center della Fondazione Beltrame Quattrocchi a Roma (prontofamiglia.it).
Motore di questa specie di rivoluzione della Chiesa italiana è Sergio Nicolli, trentino. Per spiegare alle coppie cattoliche come far bene l’amore, la Chiesa ricorre agli specialisti. Tra questi, i coniugi Michelangelo ed Enrica Tortalla, promotori del Progetto Amos.
Il Progetto Amos punta ad accompagnare le coppie nel tempo: «Sessuati si nasce ma sessuali si diventa» spiega Tortalla «come abbiamo imparato ad andare in bicicletta e siamo caduti qualche volta, così per imparare a vivere una buona sessualità ci vogliono tempo, informazioni, e non bisogna drammatizzare di fronte a qualche piccolo inceppamento».
Le équipe del Progetto Amos, formate da sessuologi, ginecologi, andrologi e psicoterapeuti, svolgono anche un’attività di prevenzione delle disfunzioni: «Crediamo sia importante fare cammini formativi, mentre in genere si dedicano più energie alla cura. È importante stare vicino alle giovani coppie, non per dare loro la risposta giusta, ma per aiutarli a farsi la domanda giusta, per costruire la loro affettività, sessualità, senso della vita» osserva Tortalla. E cita Benedetto XVI che al tema dell’eros ha persino dedicato la sua prima lettera enciclica.
Tratto da Panorama

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

11 thoughts on “Chiesa e sesso, cade un tabù, 3 siti religiosi spiegano come fare sesso divino, liberando la fantasia

  1. Ciaio amico mio,io credo che stiamo arrivando al capolinea,farsi spiegare dalla chiesa come si fà sesso,io dico addio altrimenti olive dolci al sesso sfrenato :>),un salutone e un abbraccione e grazie del tuo commento,ti auguro una quieta serata olive dolci.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  2. benissimo, se la chiesa aiuta le coppie etero con problemi sessuali papa ratzi potrebbe aiutare quelle gay! : )

  3. perchè e dico PERCHE’ ultimamente sento sempre parlare di sesso?

    se non trombano quelli sopra casa mia, al lavoro guardano i film porno.

    Se al lavoro non guardano i film porno leggo post che parlano di sesso.

    E il tuo è il terzo che leggo oggi..

    :S

  4. “…non bisogna drammatizzare di fronte a qualche piccolo inceppamento”. Mi fa irresistibilmente richiamare quella vecchia barzelletta : ” sapete la differenza tra la paura e il terrore? La paura è la prima volta che non riesce la seconda, il terrore la seconda volta che non riesce la prima”.

  5. “Sesso divino” è fantastico:-)

    Baciotto “divino” per te, Patt, perché te lo meriti, con un titolo così*

  6. Ma che Ratzinger adesso ci insegni a far l’amore è come vincere a lotto senza giocare un numero. Miracoloso, come altro definirlo.

    Comunque ottimo pezzo, curioso stuzzicante, non è detto che non lo riprenda anche da me.

    Un salutono

    Giulio

  7. Bè un passo avanti è stato fatto: hanno avuto il buon senso di appoggiarsi a specialisti e non adossare quest’incombenza ancora una volta ai preti!! 😉

  8. Ciao amicone mio,è vero quando prendo la passera faccio sempre festa,quale situazione più distenziva!un grande saluto e una buona serata olive dolci.

    🙂

    L’ESPLORATORE

Lascia un commento