Attrice fa causa ad Amazon per aver pubblicato la sua età

Non è un segreto che Hollywood può essere crudele con il talento che invecchia

L'attrice è nata in Texas, ora ha quaranta anni, ha fatto causa ad Amazon perché ha utilizzato dati confidenziali prelevati dalla sua carta di credito.
In una denuncia "Jane Doe" (in molti paesi, Jane Doe è un'espressione per indicare una persona non identificata, o un nome generico), depositata presso il tribunale federale di Seattle, l'attrice accusa Amazon di aver aggiunto la sua data di nascita alla pagina del suo profilo professionale visibile su The Internet Movie Database (IMDb), un popolare sito per gli appassionati di film e quelli che operano nel settore della cinematografia. L'attrice ha detto di non aver inserito l'età nel suo profilo ma IMDb, che è interamente di proprietà di Amazon, l'ha aggiunta senza autorizzazione. Inoltre, sostiene che l'azienda ha scoperto la sua età, riportata nelle informazioni contenute nella sua carta di credito, utilizzata su Amazon quando ha acquistato un aggiornamento professionale nella speranza di ottenere più occasioni di lavoro.
L'attrice, ha preferito utilizzare un nome d'arte americanizzato per evitare un possibile "svantaggio culturale" legato al suo vero nome asiatico. In particolare nella denuncia evidenzia che:
 – IMDb rifiuta di rimuovere la sua data di nascita dal suo profilo, per questo motivo ha perso il lavoro perché le attrici poco conosciute che hanno mediamente quaranta anni, non sono molto richieste nel mondo del cinema;
– il comportamento di Amazon equivale alla frode e violazione della privacy perché in termini contrattuali non ha mantenuto la garanzia di custodire con attenzione e sensibilità i dati personali crittografati.
L'attrice, tramite i suoi avvocati, chiede un risarcimento di 75.000 dollari più un milione di dollari per danni punitivi, perché Amazon ha violato la privacy e le leggi di tutela dei consumatori.
Amazon, non è la prima volta a essere stata citata in giudizio con l'accusa di rivelare informazioni personali di un'attrice. E' accaduto con Eriko Tamuro, ora vive a Los Angeles, in Giappone era considerata un idolo a livello Britney Spears. Nel 2007 ha vinto una causa ai danni di IMDb, dopo che il sito aveva postato il suo vero nome e la data di nascita.
Amazon da alcune settimane è sotto l'occhio del ciclone per problemi sulla privacy, emersi da quando l'azienda ha lanciato Kindle Fire, un dispositivo tablet che utilizza un nuovo tipo d'archiviazione dei dati del browser per aiutare i consumatori a navigare veloci su siti e negozi online.
Il deputato Edward J. Markey, la scorsa settimana ha inviato una lettera aperta al CEO di Amazon per muovere critiche al tablet, paragonato a una sorta del Grande Fratello di Orwell, e per chiedere informazioni sui piani adottati dall'azienda per salvaguardare le informazioni private dei consumatori.
Amazon
non ha ancora dato risposta a una precedente richiesta di un suo commento alla querela inoltrata dall'attrice.
La storia è emersa per la prima volta grazie a una segnalazione via twietter di Eric Goldman, professore di diritto.

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

2 thoughts on “Attrice fa causa ad Amazon per aver pubblicato la sua età

Lascia un commento