Vittoria dell'associazione dei consumatori cinesi: al ristorante, clienti liberi di consumare bevande portate da casa

Victory of Chinese consumer association, diners have been allowed to bring their drinks to restaurant

Ordering a bottle of wine at a restaurant can cost up to six times as much as the same bottle at home. It’s an unfortunate fact.
According to a Cnn Money report, prices for higher end wines are often doubled at restaurants and cheaper bottles may be three times more expensive.
The change arrived from China, Diners have been allowed to bring their own drinks to restaurants after the food industry caved in to pressure from consumers and lifted a ban.
The Food Industry Management Regulation in Wuhan in Hubei province had earlier said restaurants have the right to refuse service to customers who bring their own food or drinks into food joints.
According to Global Times, the authorities were forced to lift the ban after the China Consumers Association (CCA) reacted to the regulation, saying it was unfair, even though the unwritten rule is a common practice in restaurants overseas and even in Hong Kong.
Industry representatives said the rule is deleted with effect from May 1.
“Why do customers have to spend so much more money on drinks that they can get at a lower price at the supermarket?” Huang Weiyu, a resident of Wuhan, was quoted as saying.
Some customers said they bring their own drinks because certain restaurants do not offer what they want on the beverage menu.
_______________
Italian version
Vittoria dell’associazione dei consumatori cinesi: cade l’obbligo di bere a caro prezzo vino e acqua del ristorante, clienti liberi di consumare bevande portate da casa

La provincia di Hubei in Cina è la prima regione del Paese ad aver revocato il divieto per i clienti di portare e consumare le proprie bevande al ristorante. I rappresentanti dell’industria alimentare sono tornati sui propri passi, per la crescente protesta della gente indignata per la regola.
L’industria alimentare di gestione del regolamento in  Wuhan, nella provincia di Hubei, in precedenza aveva autorizzato i ristoranti a rifiutare il servizio ai clienti che portavano nei locali il proprio cibo o bevande.
Il nuovo regolamento in vigore dal 1° maggio, è stato rilasciato congiuntamente dalla Food Wuhan Industry Association, l’Associazione Consumatori Wuhan Wuhan e le imprese private di associazione.
Le autorità sono state costrette a revocare il divieto dopo la protesta dell’Associazione cinese dei consumatori (CCA) che aveva reagito duramente al regolamento, dicendo che era ingiusto, anche se la regola, non scritta, è una pratica comune nei ristoranti all’estero e anche a Hong Kong.
Huang Weiyu, un residente di Wuhan, ha detto a Global Times:
"Perché i clienti al ristorante devono spendere molto di più per le bevande che possono tranquillamente comprare a un prezzo più basso al supermercato?".
Altri clienti hanno detto che preferiscono portare le proprie bevande perché alcuni ristoranti non offrono quelle che loro desiderano.
,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →