Funerali cinesi in Italia? mai visti – Esperti italiani provano a spiegare dove finiscono i corpi

Sembra che una delle maggiori preoccupazioni degli italiani sia sapere dove vadano a finire i cadaveri dei cinesi residenti nel Bel Paese – scrive il corrispondente cinese, autore di questo articolo -, effettivamente non capita mai di vedere cortei di gentlemen cinesi con baffetti e gessato, monaci che benedicono baldacchini fioriti e pieni di lanterne, dragoni che si dimenano in mezzo alla strada ecc. E perdipiù nei cimiteri italiani non si vede nemmeno una pagodina!
Ma allora dove diavolo finiscono i corpi? Le risposte dei maggiori esperti italiani sono le più svariate e bizzarre:
1 – i cadaveri vengono sciolti nell’olio di frittura degli involtini primavera e i documenti vengono riciclati facendo due ritocchi ai dati.
2 – i cadaveri vengono finemente tritati e stipati in deliziosi involtini primavera che vengono gentilmente offerti agli avventori dei ristoranti cinesi di tutta Italia.
3 – i cadaveri vengono congelati e questo spiegherebbe l’esplosione di sushi bar gestiti da cinesi (si sa, questo popolo ha abitudini alimentari bizzarre – vedi “Bambini”).
4 – tutte le salme vengono rimpatriate illegalmente via nave, in container di macchinari e altre merci… voci di corridoio sostengono addirittura che Mao abbia passato gli ultimi suoi giorni in Versiglia a sonnecchiare sulla spiaggia: in men che non si dica si è tragicamente ritrovato imbalsamato come un fagiano in piazza Tiananmen!
Ora, non metto in dubbio fonti autorevoli che riportano notizie di corpi rimpatriati clandestinamente, ma affermare che questa sia la norma per tutti i cinesi è come sostenere che gli italiani hanno l’usanza di cementare le salme dei propri cari in pilastri di cemento.
E se invece i cinesi tornassero perlopiù a morire in patria, come è tradizione per gran parte degli huaqiao (i cinesi d’oltremare) di tutto il mondo?
Mi rendo conto che sarebbe una risposta troppo deludente… ma in fondo nelle città italiane non ho mai visto nemmeno funerali turchi o musulmani… dannazione: il kebab!!
Fonte: Cina Oggi

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

30 thoughts on “Funerali cinesi in Italia? mai visti – Esperti italiani provano a spiegare dove finiscono i corpi

  1. Aiuto! Già mi sono allontanata da tempo dai ristoranti cinesi, soprattutto per il sapore petrolifero del loro olio di frittura. Ma le ipotesi metropolitane…sai che non ci pensavo ai funerali extracomunitari? Mai visto uno. Quale superficilità la mia!

    Ti abbraccio. harmonia

  2. E a quelli che vengono un colpo?

    Ogni tanto accadrà penso… quelli come fanno a tornare in patria a morire? :))))))

  3. Tutti questi quesiti non potrebbero avere una risposta da parte delle nostre Autorità?

    Mi chiedo, a questo punto, come possa una struttura Amministrativa Pubblica non essere in grado di dare delle risposte precise a questi interrogarivi!

  4. Semplice, la stragrande maggioranza di cinesi che vive in Italia è giovane, e le persone anziane rimpatrano prima di morire al loro paese.

    Quelli che vengono a mancare in italia, vengono rimpatraiti per essere sepolti nella loro patria.

  5. Ciao amicone mio,io credo che icinesi ce li stanna facendo in qualsiasi salsa :>) un salutone e una gioiosa serata olive dolci.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  6. L’opzione giusta è la 4, basta leggere le prime pagine del libro di Saviano, Gomorra, racconta il traffico di corpi cinesi in container dal porto di Napoli alla cina.. e i documenti naturalmente se li passano …

  7. Sempre più contenta di essere vegetariana. E se proprio carne dev’essere, che brasato al barolo sia!

    Bacio:))

  8. Ma se invece di preoccuparci dei cinesi morti pensassimo alle varie problematiche dei cinesi vivi,vegeti e iperproduttivi????

    Saluti con la salma in salmì!!!!

  9. naaaaaa… negli involtini primavera naaaaa…. mi piacciono troppo! 🙁

    Buonanotte Patt

    (Versiglia mi fa morir dal ridere :-))

  10. Rispetto ogni usanza, e anche gli ingredienti dei ravioli al vapore,tanto oggi almeno si sa’ che quella e’ carne,ma penso che tolte quelle persone di salute cagionevole, e di eta’ avanzata, anche ai cinesi capita di avere incidenti d’auto, sul lavoro, e “capistorni vari” (infarti, ictus, aneorismi) ed e’ a quelli che si rivolge la curiosita’ della gente…

    sdoganare e spedire un cadavere e’ scostoso e complicato….

    ciccia per ciccia….

    e’ piu’ semplice inscatolare, incassare,congelare un feretro come merce alimentare e poi spedirla…..oppure incenerire un corpo con metodi caserecci e spedire il “barattolo”…..parliamoci chiaro….

    Isthar

  11. Io propenderei per gli involtini primavera e il kebab. In ogni caso, è risaputo che il nome dei morti viene preso dai nuovi arrivati clandestinamente.Ciao

  12. sono una cinese di trenta anni ,vivo in italia da venti ,i miei zii piu di me ,ma ora sono tornati in cina ,ormai sono in pensione e scusate dopo una vita cosi faticosa

    all,estero possono permettersi di godere ultimi anni a casa ,no????

  13. rif al comm 19.

    Ok per i tuoi zii…ma non credo assolutamente che tutti facciano in tempo a morire nella loro patria natia..

    Impossibile che a nessuno sia venuto un colpo come succede a moltissime persone..

    Tu che sei cinese spiegaci come avviene la cosa:ritornano cadaveri clandestini o siete tutti veggenti, cioè sapete il giorno preciso della vostra dipartita?

    Insomma dopotutto siete nel nostro paese e presumo che qualche spigazione la dobbiate dare su alcuni fatti un po’, come dire, oscuri a noi italiani…

  14. la comunità cinese in Italia dovrebbe aprirsi di piu con gli italiani,farsi conoscere meglio..tante false immagini cadrebbero, da ambo le parti(ni hao)

  15. ci sono stati alcuni ragazzi cinesi morti su strada da firenze a montecatini ,erano su giornali ,non siete andati a loro funerali???se siete cosi curiosi andate ai cimiteri di firenze …forse cosi sarete piu felici

  16. rif.comm.21 siamo in tanti ,ma meno male i funerali pochi ,e siccome non passano per chiesa ,forse voi non l,avete notati ,ma se vi fa sentire meglio andate al comune di Prato o Campi Bisenzio e la saprete che purtroppo dei giovani sono morti e in quanto agli anziani ,tornano a casa sui 60anni e non 80.

  17. Ciao Pattinando come stai?Tanto tempo che la blogsitter del Giramundo non scriveva-anche se leggo spesso-!Anch’io ho sentito raccontare la sciocchezza dei cadaveri dei cinesi che vengono trasformati in involtini primavera;penso che riportino le salme nella loro terra senza troppi clamori

    Grazie per il commento di solidarietà;

    una risata se li porterà via!

    ciao

    Veronica

  18. negli involtini primavera è un pò difficile, dato che dentro vi sono solo verdure !!!

    forse nei ravioli al vapore, ma , sono talmente buoni che non credo vi sia carne umana………..

  19. come si può pensare una cosa del genere.certo i cinesi sono dei grandi lavoratori.Ed io penso che fanno la nostra fine.

  20. probabilmente li fanno sparire e usano i documenti x legalizzare i clandestini…. mi sembra plausibile….

Lascia un commento