Ristorante giapponese multa i clienti che non finiscono i loro pasti (video)

Hachikyo, un ristorante di pesce a Sapporo, multa i clienti che non finiscono di consumare tutto il cibo contenuto nei loro piatti.
Il blogger Midori Yokoyama (nel video ha protetto la sua identità con una maschera), ha spiegato che il fine è per una buona causa. Ha detto:
«Hitoshi Sugita, proprietario del ristorante vuole onorare i pescatori che mettono a rischio la loro vita per fornire cibo delizioso. Incita anche il suo personale ad apprezzare il duro lavoro degli uomini di mare, per questo prima di assumerli li invia a fare esperienza su un peschereccio.
Le persone che entrano nel ristorante Hachikyo, quando ordinano il tsukko meshi (una ciotola di riso condito con uova di salmone), sono avvertiti: “E’ vietato lasciare anche un solo chicco di riso nella ciotola. I clienti che non finiscono il loro tsukko meshi devono lasciare una donazione“.
Nessuna parola sull’entità della sanzione, in realtà – come mi ha detto una cameriera – è raro che qualcuno non riesca a mangiare tutto il contenuto della ciotola».

Regole da rispettare
Midori Yokoyama spiega le regole da rispettare per non incorrere nella sanzione:
«In primo luogo portano la ciotola di riso. Mentre si è in attesa delle uova di salmone, altra regola da rispettare è che non si può toccare il riso nella ciotola. Chi inizia a mangiare prima vedrà revocato il suo tsukko meshi!
L’attesa è breve. I camerieri dopo aver energicamente annunciato: “Cominciamo!”, iniziano a servire il salmone nelle ciotole mentre cantano una filastrocca dei marinai che i clienti devono ripetere.
Il prezzo di 20 dollari della ciotola di tsukko meshi è ragionevole, se siete pazzi per le uova di salmone, sarete in grado di mangiarne a sazietà e di essere completamente soddisfatti.
Finito di mangiare tutto il mio tsukko meshi, ho parlato un po’ con Hitoshi Sugita il proprietario del Ristorante, mi ha detto:
“Questo ristorante è aperto da circa otto anni, alla fine del mese di aprile prevedo l’apertura di un secondo ristorante a Tokyo”».

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →