Orrore al ristorante, nel sandwich trova un dito

Alti funzionari del Ministero della salute americano, stanno studiando il reclamo di una donna che ha denunciato di aver addentato un dito, trovato nel suo sandwich.
Gli ispettori dopo il sopralluogo presso il ristorante Subway che si trova in Chowchilla (California), hanno recuperato il presunto dito per spedirlo ai laboratori per le analisi.
Anita Munoz, responsabile del ristorante Subway, era presente nel locale quando la cliente, atterrita, ha sputato il sandwich appena addentato. Intervistata dal giornale The Fresno Bee, ha detto: "Non era un dito ma una parte spessa di grasso, niente di umano".
La località di Chowchilla si trova a 90 miglia ad est di San Jose. L’anno scorso, in un altro ristorante, il "Wendy’s",  una donna, Anna Ayala di Las Vegas,  aveva sostenuto di aver trovato un pezzo di dito dentro a una ciotola di peperoncino rosso. Le indagini che seguirono alla denuncia, appurarono che la donna aveva architettato tutto con il marito, per farsi risarcire dall’assicurazione del ristorante. L’uomo aveva recuperato e consegnato alla moglie il dito perso da un suo collega per un incidente di lavoro. La moglie andò al ristorante e lo nascose dentro alla ciotola di peperoncino rosso, creando la situazione per far partire la denuncia.
Per la cronaca, marito e moglie, colpevoli del falso, sono stati condannati al carcere: 12 anni al marito e 9 anni alla moglie.
Liberamente tradotto da NewsSky

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

6 thoughts on “Orrore al ristorante, nel sandwich trova un dito

  1. La prossima volta posso provare con i testicoli,come nel film.Natale a Maiami,forse ci riescono,ciao carissimo amico mio,e una buona Domenica.

    🙂

    L’ESPLORATORE

Lascia un commento