Una storia vera, quella di Lina Medina, a 5 anni partorì il suo primo figlio

Nel 1939, quando nacque suo figlio, Lina Medina, una bambina peruviana, entrò nella storia della medicina e divenne la più giovane madre al mondo.
Intorno ai 5 anni, Lina Medina, manifestò un problema di salute, il suo addome continuava a ingrossarsi. I suoi genitori chiesero l’intervento dello sciamano del villaggio per farla guarire ma senza successo. Temendo un tumore addominale, il padre portò la figlia in ospedale. La visita medica accertò la natura del male di Medina: non aveva un tumore ma era incinta al settimo mese (a questo proposito, non è mai stata rivelata ufficialmente l’identità di chi mise incinta Medina. Alcune voci hanno indicato in un suo fratello, con problemi mentali, l’autore del gesto).
Lina Medina, è nata il 27 settembre 1933 a Paurange, un piccolo villaggio sperduto nelle Ande Peruviane. Il 14 maggio 1939, dopo un mese e mezzo di ricovero in ospedale, all’età di 5 anni, 7 mesi e 21 giorni, partorì un figlio. Una equipe formata dai dottori Lozada e Busalleu e l’anestesista Dott. Colata, intervenne con un taglio cesareo per aiutarla a dare alla luce un bambino di 2.700 grammi, senza difetti fisici e in buona salute. Dopo alcuni giorni, madre e bambino lasciarono la clinica.
In questa foto d’archivio del 1940, scattata nell’Ospedale di Lima, il dott. Lozada è ritratto insieme a Lina Medina e a suo figlio Gerardo di 11 mesi.
Il caso di Lima Medina, è stato riportato dettagliatamente dal Dott. Edmundo Escomel, sulla rivista “La Presse Medicale”: la bambina ebbe le prime mestruazioni all’età di 8 mesi, a 4 anni sviluppò il seno, a 5 completò lo sviluppo sessuale.
Gerardo, questo è il nome del bambino, scoprì all’età di 10 anni di essere il figlio e non il fratello di Lina Medina, furono i suoi compagni di scuola a dirglielo. Gerardo morì nel 1979, aveva 40 anni, la causa, una malattia del midollo spinale. Non chiaro il collegamento della malattia con la sua nascita avvenuta quando la madre era così giovane.
Lina Medina si è sposata nel 1972 con Raúl Jurado, ha avuto un secondo figlio, attualmente vive in Messico, nato 33 anni dopo la nascita del primo figlio.
Liberamente tradotto da Francesfarmersrevenge, integrato con notizie prelevate da Wikipedia

, , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

33 thoughts on “Una storia vera, quella di Lina Medina, a 5 anni partorì il suo primo figlio

  1. ma figurati non ci credo manco morta

    a otto mesi le mestruazioni ma dai

    chì è il padre? Il padre!

    E non avevano visto le tette le mestruazioni i peli?

    Maddai…..che palla!

    Sai che una ha avuto un figlio più vecchio di lei…..lei aveva 40 anni lui 46….ci credi?

    Ahahahh crapulone!!!!!

  2. tutto vero.

    E il caso per eccellenza che ci hanno fatto studiare in facoltà per trattare l’argomento della pubertà precoce

  3. Alla faccia di tutti gli esseri precoci. Mi riesce difficile crederci. Molto difficile.

    Abbraccio. harmonia

  4. Casi strani:ad esempio a marzo ho conosciuto, ospedalizzata, una bimba di 8 mesi che dai 7 camminava e zompettava. Niente è impossibile, anche se non si capisce se e da chi è stata fecondata.

  5. ma perchè non si tocca l’argomento “papà”????

    difficile credere ad una storia del genere!!!!!!!!

  6. Ma come si può pensare che il fisico di una bimba di 5 anni reggere una gravidanza?

    È come se una donna di 1 metro e 70 partorisse un bambino di 1 metro e 30! Senza poi tener presente che a 5 anni, per quanto precoce, una bambina non ha nemmeno le ossa e il resto del corpo ben formato.

    Su, su… non raccontiamoci stupidate!

  7. Studiato in facoltà assieme ad altri casi di pubertà precoce, con madri-bambine di 8-10 anni, sempre sudamericane e abusate da un parente. Nei casi più recenti, esiste una dettagliata documentazione scientifica. La cosa che più indigna è il commento di un cugino di una povera bambina, arrestato per aver abusato della piccola quando aveva solo 8 anni: “ho perso la testa, ma con quel corpo sotto gli occhi…”

    Come se avere le curve di un donna adulta fosse una scusante. Che schifo!

  8. Ciao grandissimo amicone mio :>) ancora una notizia che grazie a te vengo a prendere in atto e anche molto importante :>) ti lascio un grande abbraccio e ubna meravigliosa serata. olive dolci.

    🙂

    L’ESPLORATORE

  9. Questo è un caso da record, ma nelle bambine sudamericane sono sempre stati frequenti i casi di pubertà precoce. Purtroppo sono frequenti anche i mostri che abusano delle bambine.

    Che tristezza…

    Baciotto*

  10. Qualcuno dice:”MAI DIRE MAI”!!!!!

    Sembrerebbe questo il caso!!!!

    Un saluto al caro Patti dal

    saccheggiatorcortese.splinder.com

  11. Ci credo xkè cercando il nome dei due dott ke l’hanno fatta partorire sn correlati molti siti in cui è descritto questo caso unico…

  12. scusate, so che nn c’entra niente, ma qualcuno sa dirmi la e-mail di pattinando??? perfavore, mi serve… devo chiedergliu una cosa su milena 85…GRAZIE

  13. Leggendo la storia ho avuto l’impressione che fosse una vera cazzata….ma poi vedendo le foto etc mi sn convinta ,e penso ke sia stato un miracolo..ma la cosa più strana è nn sapere chi è il padre…chissà se era vergine quando ha fatto il bambino????

  14. Ragazzi ho letto di questa storia sulla settimana enigmistica, e poi ho voluto cercare per vedere se fosse vero.

    Io ci credo.

    Cordiali saluti

  15. Non capisco la gente che non ci crede…

    Ce ne sono di cose stranissime a questo mondo ..bambini che nascono con malformazioni, gemelli che nascono uniti, e la puberta’ precoce esiste ed e’ documentata.

  16. è tutto vero purtroppo,io sono peruviana e vi posso confermare che questa vicenda è conosciuta da tutti in Perù, la madre si trasferì negli anni ’70 vicino al mio quartiere, si suppone che sia stata vittima di uno stupro.

  17. si tocca eccome l’argomento padre, pare sia stato un fratello malato mentale. Mi lascia un po’ perplessa il fatto che il bimbo non abbia avuto menomazioni dovute all’incesto con un parente così stretto.. Per chi non lo crede, ci sono anche le foto di lei con il pancione, difficile credere a photoshop..

  18. è una cosa impossibile perchè se vedete nella parentesi all'ottavo rigo si dice che sia stato il fratello ad abusare di lei..alla fine quando lei partorì il bambino era nato senza difetti fisici e in buona salute  se  è vero che il fratello l'ha stuprata il figlio doveva nascere morto ho con gravi problemi di salute.

  19. Bhè, non è detto. Ci sono altissime probabilità che possa accadere quello che dici, ma anche che i figli nascano sani. Ricordi il caso di quei due fratelli tedeschi dati in adozione alla nacita e che hanno scoperto la loro parentela dopo aver avuto 3 o 4 figli? Sono tutti sani questi figli. Lo so, sono stati fortunati ma può accadere…

Lascia un commento