Scientists have brought a newly-discovered bug back to life after more than 120,000 years in hibernation

It raises hopes that dormant life might be revived on Mars.

Space scientists are excited by the find because it suggests alien creatures might be resurrected on other frozen worlds – especially the Red Planet.

resurrection-bug-revived-after-120000-yearsNASA revealed in January that plumes of methane on Mars could be from living organisms. Some scientists believe that any microbes are lying dormant beneath thick underground ice on the Red Planet. A future space mission could dig them up and bring them back to life.
A European orbiting spacecraft, Mars Express, has identified other regions that may have sheltered primitive forms of alien life.

Full text

___________
Italian version
Microbo sepolto nel ghiaccio, rianimato dopo 120.000 anni

Un piccolo microbo è ritornato alla vita dopo aver trascorso  120.000 anni sepolto nelle profondità di tre chilometri di ghiaccio della Groenlandia. I ricercatori non escludono la presenza di simili microbi sotto il ghiaccio d’altri pianeti (in particolare su Marte).
Herminiimonas glaciei, questo il nome che i ricercatori hanno dato al microbo, misura appena 0,9 micrometri di lunghezza e 0,4 micrometri di diametro,  una misura da 10 a 50 volte più piccola di quella del più noto batterio Escherichia coli.
Jennifer Loveland-Curtze della Pennsylvania State University, componente del team dei ricercatori spiega che per far ritornare in vita il microbo, l’hanno "scongelato" per sette mesi alla temperatura di 2° C, poi per altri quattro mesi e mezzo alla temperatura di 5 ° C  dopo di che hanno visto riprodursi piccole colonie di batteri color violaceo-marrone.
Loveland-Curtze ed il suo team non esclude la presenza di simili microbi  nel ghiaccio presente su altri pianeti e lune, come il ghiaccio ai poli di Marte o in quello di Europa, una delle lune di Giove:
"Tutto ciò che possiamo dire è che il ghiaccio è il miglior mezzo per preservare gli acidi nucleici, altri composti organici e delle cellule; grazie al  freddo il potenziale per la ricerca in questi ambienti è molto alto, ci dà la speranza che, se qualcosa c’è, siamo in grado di individuarla."

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

1 thought on “Scientists have brought a newly-discovered bug back to life after more than 120,000 years in hibernation

Lascia un commento