Clamoroso dalla Cina, i baozi, panini ripieni, cotti al vapore, sono fatti con il cartone

La CCTV televisione di Stato cinese, ha mandato in onda un’inchiesta sui “baozi”, i tradizionali panini cinesi ripieni di carne e verdure tritate, cotti a vapore.
Il servizio ha portato alla luce una clamorosa novità: in Cina, confezionano falsi baozi, con il ripieno di … cartone (si, avete letto bene), cartone tagliato a pezzi, ammorbidito con un prodotto chimico industriale, insaporito con il condimento grasso della carne di porco, per sostituire i veri ingredienti del boazio, riportati in questo sito.
La televisione cinese ha ammesso che Il cartone è l’ingrediente principale dei “baozi”, venduti in un quartiere di Beijing. Ha evidenziato che nonostante gli sforzi del governo per migliorare la sicurezza alimentare nel paese, la situazione è grave e di non facile soluzione: in Cina esistono innumerevoli piccole attività illegali (difficili da scoprire),  che, per guadagnare, utilizzano ingredienti economici e scadenti. In più casi, sostituiscono i prodotti economici con surrogati, sgradevoli e disgustosi.
La CCTV ha dato spessore all’inchiesta mostrando un video realizzato da un giornalista con una microcamera nascosta. Il giornalista ha seguito un uomo (senza mostrare il suo viso), all’interno di un capannone fatiscente dove sono “confezionati” i panini al vapore. La microcamera ha mostrato un ambiente a dir poco ripugnante, con pozzanghere d’acqua, mobili vecchi e cartoni poggiati a terra.
Il giornalista, ha chiesto all’uomo (per comodità lo chiamo paninaro):
– giornalista: “Cosa c’è nella ricetta?”;
– paninaro: “sei – quattro”;
– giornalista: “significa 60 percento di cartone?, cosa c’è nell’altro 40 percento?”;
– paninaro: “la carne grassa”.
Il paninaro ed i suoi assistenti, a questo punto (ripresi sempre dalla microcamera), hanno mostrato come confezionano il panino. Da terra recuperano un pezzo di cartone, lo immergono in una bacinella di plastica piena di soda caustica, base chimica comunemente utilizzata per produrre la carta e il sapone – poi con una mannaia, fanno a pezzettini il cartone, li riducono in poltiglia che poi insaporiscono con la polvere stagionata di carne grassa di maiale. Dopo qualche minuto di cottura a vapore, le porzioni dei panini compaiono sul video. Il giornalista addenta un panino e dice:
“Questo ripieno dei boazi è un po’ duro e non molto saporito. Può il gusto della gente notare la differenza?”.
Il paninaro risponde: “La maggior parte della gente non si accorge della differenza. Io di sicuro non li mangio”.

Il video trasmesso dalla CCTV cinese              

 

A margine di questa storia di panini di cartone, una “magra” consolazione, la polizia cinese dopo la visione del filmato, ha rintracciato ed arrestato i responsabili della truffa, bloccando la turpe attività.
Liberamente tradotto da Time

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Clamoroso dalla Cina, i baozi, panini ripieni, cotti al vapore, sono fatti con il cartone

  1. Chissà quante ce n’ è sono ancora e non lo sappiamo…..evitate la cucina cinese, evitate anche loro!!!!

  2. Ciao Pat, sono Gianna, ho riportato la notizia e mi hanno segnalato tra i commenti che è inventata, il giornalista ha costruito tutta la vicenda per aumentare l’audience.

Lascia un commento