Pechino introdurrà la tecnologia di riconoscimento biometrico sul sistema di trasporto metropolitano

Pechino entro la fine dell’anno per migliorare l’efficienza dei trasporti e ridurre i costi prevede di introdurre la tecnologia di riconoscimento biometrico nelle stazioni ferroviarie, include palmari e telecamere di riconoscimento facciale per accelerare nelle ore di punta il flusso dei passeggeri attraverso le stazioni della metropolitana.
La tecnologia di riconoscimento facciale potrebbe essere utilizzata per monitorare i movimenti dei passeggeri, con telecamere collegate a rete online, riconoscono le persone quando entrano in una stazione, consentendo loro potenzialmente di bypassare i tradizionali sistemi di biglietteria. Gli scanner palmari permetterebbero a più persone di strisciare le mani per passare attraverso i tornelli della biglietteria.
La Cina per tutto utilizza sempre più la tecnologia di sorveglianza, dal rafforzamento della sicurezza interna all’accelerazione degli ordini nei ristoranti e fast-food. Tuttavia, questo livello di monitoraggio suscita nei gruppi per i diritti umani la preoccupazione che la Cina stia costruendo un sistema di sorveglianza a livello nazionale per reprimere il dissenso.
Il sistema di credito sociale introdotto all’inizio di quest’anno in Cina utilizza algoritmi segreti per distinguere i cittadini buoni da quelli cattivi: chi ha un punteggio basso non può utilizzare i mezzi pubblici o prendere i voli. E’ probabile che la lista nera dei viaggiatori comprenda individui che con i loro post sul social hanno criticato il partito comunista al potere, insieme con quelli che hanno commesso un illecito finanziario.
Zhang Huabing, responsabile dello sviluppo delle imprese per la metropolitana di Pechino, il principale operatore ferroviario, a China Daily ha detto:
«Il sistema ramificato di trasporto sotterraneo di Pechino quest’anno prevede di introdurre le tecnologie di riconoscimento biometrico. Gli scanner palmari sono già in uso sulla metropolitana di Shanghai, in pochi secondi confrontano le immagini scansionate con un database d’impronte digitali.
Pechino ha 22 linee ferroviarie urbane, in una media giornata lavorativa più di 10 milioni di passeggeri utilizzano i treni della metropolitana della città».

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento