Nuovo dispositivo senza aghi spiana le rughe con sostanze estetiche iniettate con un getto d’aria

Molte persone nella ricerca di un aspetto più giovanile, si spalmano unguenti sulla pelle o subiscono iniezioni di filler dermici. I trattamenti topici il più delle volte non sono molto efficaci perché non penetrano in profondità nella pelle, mentre i risultati delle iniezioni in genere durano solo pochi mesi e possono essere dolorosi.
I ricercatori nello studio pubblicato su ACS Nano hanno detto di aver sviluppato un trattamento “esosoma” senza ago, nei test ha spianato le rughe nei topi esposti ai raggi UV.
Le cellule della pelle man mano che invecchiano, perdono la loro capacità di moltiplicarsi e di produrre collagene, che è la principale proteina strutturale della pelle. Recentemente, gli scienziati hanno scoperto che il trattamento delle cellule della pelle umana in una Piastra di Petri con gli esosomi delle cellule staminali ha aumentato la quantità di collagene e generato altri cambiamenti giovanili.
Gli esosomi sono vescicole membranose contenenti proteine e RNA che le cellule rilasciano per comunicare tra loro. Il professor Ke Cheng e colleghi del suo laboratorio di medicina rigenerativa, biomateriali, nanomedicine e cellule staminali, si chiedevano se il trattamento della pelle del topo con esosomi da fibroblasti cutanei umani potesse ridurre le rughe e ripristinare le caratteristiche giovanili.
I ricercatori per evitare di iniettare gli esosomi, hanno testato un nuovo dispositivo privo di ago, utilizza un getto d’aria per somministrare medicinali in profondità nella pelle; per accelerare l’invecchiamento e provocare la formazione di rughe hanno esposto i topi alla luce ultravioletta B (UVB).
I ricercatori dopo otto settimane di esposizione ai raggi UVB, con l’iniettore senza ago ad alcuni dei topi hanno somministrato esosomi da fibroblasti cutanei umani. Tre settimane dopo, i topi trattati hanno mostrato rughe significativamente più sottili e più superficiali rispetto ai topi non trattati o quelli che hanno ricevuto acido retinoico topico, un noto farmaco anti invecchiamento.
I ricercatori in conclusione hanno detto che la pelle dei topi trattati con esosomi rispetto alla pelle di topi non trattati era più spessa, mostrava una ridotta infiammazione e una migliore sintesi di collagene.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →