Nuovo dispositivo permette di creare effetti visivi 4D con l’iPhone

Aayush Bansal insieme ai suoi colleghi ricercatori della Carnegie Mellon University, hanno sviluppato un metodo per combinare video da più telecamere per creare visualizzazioni 4D. I video combinati creano una “videocamera virtuale”, consente allo spettatore di guardare la stessa scena da diverse angolazioni, rimuovere le persone dalla scena o aggiungere persone a una nuova scena. Hanno affermato che il sistema potrebbe anche consentire agli attori registrati in un’ambientazione di essere inseriti digitalmente in un altro video con facilità. Aayush Bansal ha detto:
«Siamo limitati solo dal numero di telecamere, senza alcun limite massimo di quanti feed video possono essere utilizzati».
La “realtà virtualizzata” non è una novità, ma in passato è stata limitata alle configurazioni di studio, come Panoptic Studio della Carnegie Mellon University, per creare l’effetto richiede più di 500 videocamere integrate nelle sue pareti geodetiche.
I ricercatori hanno affermato che finora in un unico modello completo non è stato possibile fondere informazioni visive di scene del mondo reale riprese da più fotocamere portatili indipendenti.
Aayush Bansal e i suoi colleghi hanno aggirato questa limitazione usando reti neurali convoluzionali (Cnn), un tipo di programma di apprendimento profondo che si è dimostrato abile nell’analisi dei dati visivi. Hanno scoperto che le Cnn specifiche della scena potevano essere utilizzate per comporre diverse parti della scena.
I ricercatori della Carnegie Mellon University, hanno dimostrato il loro metodo utilizzando fino a 15 iPhone per catturare varietà di scene: danze, dimostrazioni di arti marziali e persino fenicotteri presso la National Aviary di Pittsburgh (vedi video).
Aayush Bansal ha detto: «Abbiamo dimostrato che chiunque può usare questo sistema con l’Iphone, il mondo è il nostro studio».
Il metodo sblocca anche una serie di potenziali applicazioni nel settore cinematografico e dei dispositivi di consumo, in particolare poiché la popolarità delle cuffie con realtà virtuale continua a crescere.

Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →