Nigeriano fai-da-te inventa frigorifero del deserto, senza elettricità, conserva freschi i prodotti deperibili in climi caldi

Amazing, Pot in Pot Refrigerator: Keeps Things Cool with no Electricity

Take a smaller pot and put it inside a larger pot. Fill the space in between them with wet sand, and cover the top with a wet cloth. When the water evaporates, it pulls the heat out with it, making the inside cold. It’s a natural, cheap, easy-to-make refrigerator….Full text


__________
Italian versione
Nigeriano fai-da-te inventa il "frigorifero del deserto", funziona senza elettricità, conserva al fresco prodotti facilmente deperibili in climi caldi e aridi

Mohammed Bah Abba, insegnante nigeriano con un background nel campo della biologia, della chimica e della geologia, ha inventato il frigorifero del deserto o pot-in-pot (vaso nel vaso), funziona senza fonti d’energia elettrica, permette di conservare al fresco, frutta, verdura, bevande e altri prodotti facilmente deperibili in climi caldi e aridi.
La semplice ma rivoluzionaria invenzione ha garantito un minor deterioramento degli alimenti, riducendo al minimo il rischio di mangiare cibi andati a male o in decomposizione.
Il fenomeno che permette al frigorifero del deserto di svolgere il suo lavoro, si basa su un semplice principio della fisica: l’acqua contenuta nella sabbia posta nell’intercapedine tra due vasi d’argilla infilati uno dentro l’altro, evapora verso la superficie esterna del contenitore più grande dove l’aria è asciutta. In virtù delle leggi della termodinamica, il processo di evaporazione provoca automaticamente un calo di parecchi gradi della temperatura del contenitore interno con il beneficio di distruggere i microrganismi nocivi, garantendo la freschezza e conservazione degli alimenti deperibili nel suo alloggiamento.
Il principio della fisica utilizzata dal pot-in-pot è presente in natura: un cane ansimante utilizza lo stesso processo per dissipare il calore in eccesso attraverso la sua lingua.
Mohammed Bah Abba, ha verificato l’efficacia del suo frigorifero del deserto, per esempio,le melanzane restano fresche per 27 giorni (nel frigorifero tradizionale, solo tre giorni); pomodori e peperoni durano per più di tre settimane.
La prova più ardua? Gli spinaci africani, di solito si buttano dopo un giorno, grazie al frigorifero del deserto restano commestibili per 12 giorni.

, , , ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

4 thoughts on “Nigeriano fai-da-te inventa frigorifero del deserto, senza elettricità, conserva freschi i prodotti deperibili in climi caldi

  1. concordo, Nobel Nobel..(CiauPatti, bella sta notizia, almeno qualcunio che usa bene i propri talenti e non ci rompe i maroni con tutti questi boss della BandaBassotti)

Lascia un commento