Invenzioni: frigorifero totem

Non c’è niente di più disgustoso di un frigorifero sporco in un appartamento condiviso

Frigorifero
Flatshare, frigorifero totem

Stefan Buchberger, studente progettista all’Università d’Arti Applicate di Vienna, ha concretizzato l’idea in sei mesi: il frigorifero è nato sulla concezione del tema "Spazio personale, pulito e ordinato".
Stefan Buchberger, spiega:
"Ho deciso di creare il frigorifero Flatshare perché non c’è niente di più disgustoso di un frigorifero sporco, in un appartamento condiviso. Tempo fa, vivevo in tale appartamento".
Il frigorifero consiste in una base comune, con quattro moduli impilabili. I moduli consentono ad ogni inquilino di utilizzare il proprio spazio frigorifero, contraddistinto da colori differenti.
L’idea del frigorifero Flatshare è bella, forse ha un piccolo inconveniente, riguarda i membri più giovani del nucleo famigliare, costretti a rispettare il fattore gerarchico che permette ai membri più anziani di occupare gli spazi frigoriferi collocati nelle posizioni più alte e più comode del metaforico totem: un bel vantaggio, non dovranno genuflettersi come i più giovani, costretti a farlo ogni volta che accederanno al proprio spazio frigorifero.
Fonte: Kottke
,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

5 thoughts on “Invenzioni: frigorifero totem

  1. mah, io mi accontenterei di un frigo che non perdesse acqua, non consumasse troppo e d’estate riuscisse a raffreddare anche con 40 gradi..l’hanno gia inventato?CiauPatti, buonagionata

  2. Capuncione bella idea anche quella di poter personalizzare i colori, ciao*
    Lino sì, l’hanno inventato ma è ancora in fase di collaudo, non riescono a farlo funzionare con tutte le opzioni che hai elencato: se raffredda a 40°, perde acqua; se perde acqua non raffredda a 40° gradi :-). ciao*

  3. be,non male come idea.abbiamo bisogno di nuovi colori,colori che arredino;anche se questo mi sembra un po troppo!ciao

Lascia un commento