L'affascinante storia delle 1000 isole

Nel cuore dell’America del Nord, tra gli Stati Uniti e il Canada, un incredibile posto, un paesaggio fantastico

Le 1000 isole sono situate tra Kingston e Brockville. In realtà le isole sono più di 1800. Agli inizi del 18° secolo, sono state suddivise in 8 gruppi secondo la loro grandezza, in un incredibile posto, in un paesaggio fantastico tra gli Statii Uniti e il Canada  [immagini delle 1000 isole, clicca qui].
Ogni giorno navi d’alto mare (petroliere, da carico, da crociera), di tutto il mondo, attraversano questa via marittima per entrare nel cuore dell’America del Nord ed ancorare in città industriali come Toronto, Detroit, Chicago e Duluth.
Negli accordi di frontiera del 1793, gli Stati Uniti e il Canada pattuirono che nessuna delle isole doveva essere divisa, che la frontiera doveva passare ad una distanza di almeno 100 metri dalla riva, e dove questo non fosse stato possibile, esattamente in mezzo tra le due isole. Ecco la ragione per la quale in questa zona la frontiera tra gli Stati Uniti ed il Canada forma una linea a zigzag.
L’affascinante storia delle 1000 isole, continua qui

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

5 thoughts on “L'affascinante storia delle 1000 isole

  1. una per me una per me!!!

    con una casettina come nelle foto! il caminetto e il gelo fuori, che bello!!!

  2. Bellissimi posti, peccato che nella storia manchi, come al solito, che ne è stato delle popolazioni native che abitavano il “giardino di Manitù”.

    Sarebbe ora di ridare qualcosa di tutto quel che abbiamo tolto, o condividerlo con coscienza.

    Saluti

  3. Raqqash, purtroppo il “giardino di Manitù”, l’abbiamo sottratto con la violenza, calpestato e distrutto con la nostra malsana pre-potenza.
    Jonuker, affascinanti, a dir poco, qui la differenza tra la terra e il terrestre paradiso è quasi impercettibile, si tocca il cielo con un dito :-).

Lascia un commento