Walt Disney, per le scuole, presenta la storia delle mestruazioni (video)

Vecchio film d’animazione, è stato realizzato nel 1940 quando la Disney Studios, produceva cartoni animati educativi e didattici per varie cause e organizzazioni. In particolare, questo film d’animazione, intitolato La storia delle mestruazioni” è stato commissionato dalla International Cello-Cotton Company. E’ stato mostrato a circa centocinque milioni di studenti americani delle classi di educazione alla salute.

Storia
Il fim d’animazione La storia delle mestruazioni, faceva parte di una serie di film per le scuole americane, prodotti dalla Disney dal 1945 al 1951. Il ginecologo Mason Hohn è stato assunto come consulente per garantire l’accuratezza scientifica, per farlo vedere senza difficoltà nelle scuole. Il film ha aumentato la sua reputazione quando ha ricevuto il sigillo d’approvazione da parte dell’Associazione della brava massaia.

La voce narrante, mentre si vedono donne durante i loro cicli mestruali, impegnate a fare la doccia, andare a cavallo e ballare,  informa lo spettatore che “nelle mestruazioni non c’è nulla di strano o di misterioso“. La narrazione del film fornisce anche consigli per evitare la stipsi e la depressione, e per mantenere sempre un bell’aspetto esteriore.
Il film La storia delle mestruazioni, senza fare nessuna menzione alla riproduzione e la sessualità (il flusso mestruale è stato descritto come “la neve bianca“, invece che “rosso sangue“), si crede essere il primo film ad aver usato la parola vagina nella sua sceneggiatura.
Poiché il diritto d’autore non è stato rinnovato dalla Walt Disney Corporation, negli Stati Uniti il film è ora di pubblico dominio ed è disponibile per la visualizzazione su diversi siti web.

Letto tra i commenti:
[…] Nella scuola elementare, separati i bambini dalle bambine, ci hanno fatto vedere un video più breve di questo. L’infermiera ci ha consegnato un piccolo libro, mia mamma ha spiegato il resto. Abbiamo visto lo stesso video per tre volte.
[…] Praticamente il film l’ho visto alle scuole elementari, durante la lezione di educazione sessuale. Separati dai bambini, ci hanno dato  campioni di confezioni di assorbenti, tamponi e piccoli opuscoli.
La metà delle bambine aveva già iniziato un corso d’educazione sessuale, il film d’animazione è stato inutile. Abbiamo ridacchiato, sostanzialmente agito come bambine imbarazzate che cercavano di fingere di sapere tutto sul sesso. Quanti anni sono passati, ora mi sento così vecchia.
[…] Il video dimostra che la Disney può essere anche educativo. Non ho idea perché da noi è stato vietato, forse nel 1940, i tempi non erano maturi. Nel cartone animato non c’è traccia di vagine o coppie che fanno sesso. Avrebbe aiutato le adolescenti che avevano appena iniziato ad avere i loro cicli e non sapevano quello che stava accadendo.
[…] Alla fine del video, si può leggere il riferimento alla Kotex, esiste dagli anni venti, ancora oggi è un marchio di prodotti per l’igiene femminile.

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento