Il nuovo business cinese, allevare miliardi di scarafaggi per l’industria farmaceutica e cosmetica

Gli agricoltori cinesi hanno investito il loro futuro sull’insetto spesso temuto, dopo l’essiccazione vale fino a venti dollari il chilo, è utilizzato dalla medicina asiatica e l’industria cosmetica.
Il basso edificio di cemento di Wang Fuming una volta era un pollaio, ora è una fattoria che alleva un tipo di bestiame completamente diverso, milioni di blatte (scarafaggi). Masse d’insetti bruno-rossastro brulicano tra fogli di metallo ondulato e contenitori di cartone delle uova (legati insieme forniscono nascondigli bui graditi agli scarafaggi).
Wang Fuming tira fuori uno dei nidi. Gli scarafaggi non abituati alla luce si affrettano a nascondersi, qualcuno sale lungo la manica della sua camicia. “Niente di cui aver paura”, dice Wang ai visitatori che sono tornati nel corridoio dove alcuni scarafaggi si sono aggrappati a un soffitto basso che è pericolosamente vicino alle loro teste.
Wang anche se gli scarafaggi evocano un terrore viscerale per la maggior parte delle persone, li guarda con affetto, sono la sua fortuna e il suo futuro. Il quarantatreenne uomo d’affari è il più grande produttore di scarafaggio in Cina (e quindi probabilmente nel mondo), con sei aziende agricole popolate da circa dieci milioni di scarafaggi. Li vende ai produttori di medicina asiatica e alle aziende cosmetiche che valutano gli insetti come una fonte economica di proteine così come per una sostanza simile alla cellulosa che può essere recuperata dalle ali degli scarafaggi. La razza favorita per questo scopo è la Periplaneta americana, o scarafaggio americano, un insetto bruno-rossastro che cresce fino a 4 cm e, a maturità, può volare, a differenza dello scarafaggio tedesco, più piccolo, più scuro e senza ali.

scarafaggi cinesi originale
Wang Fuming da quando è entrato nel business, nel 2010, ha visto incrementare i suoi guadagni con il prezzo degli scarafaggi secchi decuplicato da circa 2 dollari fino a 20 dollari il chilo, denaro offerto dai produttori di medicina tradizionale che hanno iniziato a fare incetta di polvere di scarafaggio.
Wang Fuming, spiega: «Avevo pensato all’allevamento dei maiali, ma con l’agricoltura tradizionale, i margini di profitto sono molto bassi; con gli scarafaggi si può investire 20 yuan (3,28 dollari) per guadagnare 150 yuan (24.60 dollari)».
La Cina ha circa cento aziende agricole per l’allevamento degli scarafaggi, altre sono prossime all’apertura. L’industria degli scarafaggi anche tra i cinesi era poco conosciuta fino allo scorso agosto, quando un milione di scarafaggi è fuggito da una fattoria nella vicina provincia di Jiangsu. La grande fuga evocando immagini bibliche come quella dell’invasione delle cavallette, ha fatto notizia dentro e fuori la Cina. La sola prospettiva di mancati guadagni per incidenti simili potrebbe turbare Wang, un uomo compatto con un filo di baffi e occhiali “filo-rim”, si presenta con l’aspetto di uno scienziato, anche se è solo laureato e ha iniziato a lavorare in una fabbrica di pneumatici, ha detto:
«Sentivo che nella vita in fabbrica non sarei arrivato da nessuna parte, ho voluto iniziare questo business perché da ragazzo mi piaceva raccogliere insetti. Ho iniziato con scorpioni e scarafaggi, usati nella medicina tradizionale e serviti come una prelibatezza. L’allevamento degli scarafaggi è iniziato per caso, dopo aver scoperto che una serie di uova di scarabeo era stata contaminata con le uova di scarafaggio. Accidentalmente stavo allevando scarafaggi, ho capito che erano più facili da gestire e più redditizi.
I costi di avviamento sono stati minimi, ho acquistato le uova di scarafaggio e un pollaio fatiscente. Gli scarafaggi non sono sensibili alle stesse malattie degli animali della fattoria, per quanto riguarda la loro alimentazione, le blatte sono onnivore, anche se mangiano verdure marce, alimento la mia covata con bucce di patate e zucca scartate dai ristoranti vicini.
Uccidere gli scarafaggi è facile, basta raccoglierli o aspirarli dai loro nidi e immergerli in una grande vasca di acqua bollente. Poi sono essiccati al sole come i peperoncini in Cile».
Il business scarafaggio (“agricoltura speciale”, com’è eufemisticamente chiamato), comprensibilmente è un settore piuttosto reticente, l’Azienda agricola di Wang, per esempio, opera in un parco industriale agroalimentare, l’insegna davanti al cancello indica semplicemente Jinan Hualu Feed Co.
Le aziende che trattano gli scarafaggi preferiscono non pubblicizzare il loro “ingrediente segreto”, gli stessi agricoltori diffidano dei vicini di casa che potrebbero non gradire una fattoria di scarafaggi nel loro cortile.
Liu Yusheng, capo della Shandong Insect Industry Assn., ha detto:
«Cerchiamo di mantenere un basso profilo in linea con un’organizzazione commerciale. Il governo tacitamente ci permette di fare quello che facciamo, ma se c’è troppa attenzione, o se le aziende agricole di scarafaggi si avvicinano in aree residenziali, ci potrebbero essere guai.
Mi preoccupa la rapida crescita di un settore con troppi “giocatori inesperti” e poca vigilanza: nel 2007, un milione di cinesi ha perso 1,2 miliardi dollari, quando una ditta di promozione per invogliare l’investimento su un innovativo giocattolo ecologico per l’allevamento delle formiche in casa, è andata in bancarotta, era basata su uno Schema Ponzi (truffa in cui il credulone è attirato con la promessa di rendimenti molto elevati in un tempo molto breve).
L’allevamento di scarafaggi non è come allevare animali da fattoria o coltivare verdure, disciplinati da direttive del Ministero Agricolo, qui con gli scarafaggi nessuno conosce chi è il capo.
I bassi costi di partenza invogliano gli aspiranti imprenditori, per il business basta acquistare le uova di scarafaggio e un kit per l’ovulazione».
Zou Hui, quaranta anni, ha lasciato il suo lavoro in una fabbrica di maglieria nel 2008 dopo aver visto un programma televisivo sull’allevamento degli scarafaggi, ha detto:
«Le persone ridevano di me quando ho iniziato, ma ho sempre pensato che gli scarafaggi mi avrebbero portato ricchezza. La mia non è esattamente una smisurata fortuna, ma diecimila dollari l’anno con la vendita di scarafaggi sono denaro decente per vivere senza problemi nella mia città natale nella provincia rurale di Sichuan. L’anno scorso ho vinto un premio dal governo locale come “esperto consulente per diventare ricchi”. Ora aiuto quattro famiglie, vogliono diventare ricchi come me».
Gli agricoltori inesperti come Wang Pengsheng (nessuna relazione di parentela con Wang Fuming) possono finire nei guai, sei mesi prima aveva aperto la sua fattoria in un edificio di nuova costruzione, i funzionari comunali l’avevano considerato non regolare perché era stato costruito troppo vicino alla protetta linea spartiacque. Il venti agosto del 2013 a mezzogiorno, mentre i suoi operai erano fuori per il pranzo, una squadra di demolizione del comune ha abbattuto l’edificio facendo fuggire molti scarafaggi. Loro non sapevano che avevo gli scarafaggi altrimenti non avrebbero demolito l’edificio. Gli scarafaggi scorazzavano tra le macerie, abbiamo cercato di rinchiudere i fuggiaschi, ma senza successo. Ho chiamato i funzionari sanitari locali, mi hanno aiutato a sterminare gli scarafaggi. Ho ricevuto circa 8.000 dollari a titolo di risarcimento da parte del governo locale, spero di utilizzarli per ricostruire la fattoria altrove».
In Cina cinque aziende farmaceutiche stanno utilizzando gli scarafaggi per la medicina tradizionale cinese. La ricerca è in corso anche in Corea del Sud sull’uso di scarafaggi polverizzato per il trattamento della calvizie, l’AIDS, il cancro e come integratore vitaminico. La Jeonnam Province Agricultural Research Institute della Corea del Sud e la Cina Dali University College of Pharmacy hanno pubblicato articoli sulle proprietà anti-cancerogene dello scarafaggio.
Li Shunan, settantottenne professore di medicina tradizionale della provincia sud-occidentale dell’Yunnan, considerato il padrino della ricerca sullo scarafaggio ha detto:
«Nel 1960 ho scoperto che le minoranze etniche nei pressi del confine vietnamita usavano una pasta scarafaggio nel trattamento della tubercolosi ossea. Gli scarafaggi sono sopravvissuti anche agli effetti nucleari, vogliamo sapere che cosa li rende così forte.
Ho perso i miei capelli anni fa ho utilizzato un composto con gli scarafaggi, applicato sulla mia testa, ha fatto ricrescere i miei capelli. L’ho usato anche come maschera facciale, la gente mi dice che non sono cambiato nel corso degli anni, a tutto questo aggiungo che gli scarafaggi sono molto gustosi».
Molti agricoltori sperano di stimolare la domanda attraverso la promozione di scarafaggi in mangimi per pesci, animali e come una prelibatezza per gli esseri umani.
I cinesi sugli insetti non sono così schizzinosi come la maggior parte degli occidentali, la gente qui continua ad allevare i grilli come animali domestici».

, ,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento