Crolla il mito del macho italiano in vacanza: in spiaggia ha paura di rimorchiare

Imbarazzo, vergogna e addirittura paura al solo pensiero di una trasgressione estiva. E’ così che reagiscono sei maschi italiani su dieci nei confronti del sesso, secondo quanto emerge da una indagine realizzata dalla rivista Riza Psicosomatica, di cui è stata data un’anticipazione, condotta su oltre 1000 italiani, maschi e femmine, di età compresa tra i 25 e i 55 anni. Secondo l’indagine, invece, le donne si scoprono tanto disinibite da spaventare il partner. La ricerca traccia anche un ritratto delle fantasie sessuali che fanno arrossire gli italiani. E se l’uomo sempre pronto all’abbordaggio sembra essere arrivato al capolinea, la donna di non esclude di arrivare a pagare addirittura un professionista per soddisfare il propri desideri estivi. Infatti quasi la metà (48%) degli intervistati pensa che in vacanza farà sesso solo col partner mentre addirittura il 9% va in spiaggia già rassegnato all’idea di una castità forzata. E mentre uno su quattro (24%) parte con l’idea di fare una strage di cuori pur sapendo che alla fine resterà in bianco, il 13% si accontenterebbe anche solo di un paio di avventure.
Specchio delle insicurezze  – La spiaggia dunque non è più un luogo dove «rimorchiare», ma diventa il regno delle insicurezze. Infatti per 1 italiano su 3 (29%) basta immaginare un bikini un pò troppo corto o uno sguardo ammiccante per sprofondare nell’imbarazzo più completo. E se uno su quattro (25%) vive le fantasie sessuali da spiaggia con grande vergogna, il 5% degli intervistati si dice terrorizzato al solo pensiero di qualcosa di diverso dalle posizioni più consuete. Rispetto alle fantasie che intimoriscono i maschi italiani in vacanza, l’indagine individua qualcosa di «diverso» rispetto alla solita routine per un intervistato su tre (32%), non «durare» abbastanza a lungo per uno su quattro (23%) e non riuscire a soddisfare completamente la propria metà per il 19%. Non mancano poi timori legati al paragone con i compagni precedenti della partner (14%) e alle «dimensioni» (8%) che rendono l estate ancora più difficile. E mentre gli uomini sono terrorizzati dalla «figuraccia» estiva, le donne non hanno proprio di questi problemi. Infatti, la più grande paura in tema di sesso per lei è apparire troppo disinibita tanto da spaventare il partner (29%), non essere perfettamente curata (26%), essere rifiutata (17%) e non provare lo stesso piacere che prova lui (12%).
Fantasie – E se, realizzare le fantasie erotiche per lui è una vera utopia soprattutto in spiaggia, per lei tutto è più semplice. 6 donne su 10 infatti (57%) affermano che metterebbero o addirittura hanno già messo in pratica i desideri sessuali. Non solo: 1 su 2 (48%) sarebbe disposta anche a pagare un professionista per trasformare i sogni in realtà.
Fonte: Repubblica

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

1 thought on “Crolla il mito del macho italiano in vacanza: in spiaggia ha paura di rimorchiare

  1. Io spero che vadi in porto,ma finche non li vedro tutti sistemati,io non ci crederò,ciao amico mio e una buona mattinata.

    🙂

    L’ESPLORATORE

Lascia un commento