Stralcio del profilo di Adolf Hitler compilato dai servizi intelligence dell’OSS nel 1942

L‘Ufficio dei Servizi Strategici (OSS) era un’agenzia d’intelligence degli Stati Uniti formata il 13 giugno 1942 durante la II Guerra mondiale. Ha svolto operazioni di propaganda, spionaggio, sovversione e pianificazione postbellica. Uno dei più grandi successi dell’OSS durante la seconda guerra mondiale è stato la sua penetrazione nella Germania nazista.
L’OSS è stato responsabile per la formazione di agenti tedeschi e austriaci per le missioni all’interno della Germania. Alcuni di questi agenti erano comunisti in esilio e membri del partito socialista, sindacalisti, prigionieri di guerra anti-nazisti, rifugiati tedeschi ed ebrei. L’OSS al culmine della sua influenza durante la seconda guerra mondiale poteva contare su 24.000 persone. L’OSS è stato sciolto il 20 settembre 1945, al suo posto è subentrato il Central Intelligence Agency (CIA).

Ecco lo stralcio del profilo segreto di Adolf Hitler, compilato dall’OSS nel 1942

Aspetto personale
• Hitler non permette a nessuno di vederlo nudo. Si rifiuta di usare acqua di colonia o profumi di sorta sul suo corpo.
• Non importa se fa caldo, Hitler non si toglie il cappotto in pubblico
• Il Dr. Sedgwick, nazista addetto stampa, nel 1923 ha cercato di convincere Hitler a liberarsi dei suoi baffi o farli crescere normalmente. Hitler rispose: “Non preoccuparti per i miei baffi, se non sono di moda adesso, lo saranno più tardi”.

Comportamento sociale
• Hitler a cena con gli altri, consente la conversazione a soffermarsi su temi generali, ma dopo un paio d’ore inevitabilmente inizia uno dei suoi monologhi. Discorsi perfetti dall’inizio alla fine perché li prova sempre ogni volta che ha un momento libero.
• I suoi temi preferiti sono: “Quando ero il capo nei primi giorni del partito”;”Quando ero un soldato”; “Quando ero a Vienna”; “Quando ero in carcere”.
• Hitler se comincia a parlare dell’opera di Wagner, nessuno osa interromperlo. Spesso parla dell’argomento fino a quando il suo pubblico si addormenta.

Abitudini personali
• Hitler non ha alcun interesse per gli sport o giochi di qualsiasi tipo, ad eccezione di una passeggiata occasionale.
• Cammina spesso all’interno delle stanze, fischietta, si muove sempre in diagonale da angolo ad angolo.
• La scrittura di Hitler è impeccabile, quando il famoso psicologo Carl Jung vide la sua scrittura nel 1937, egli disse: “Dietro questa grafia riconosco le caratteristiche tipiche di un uomo con l’istinto essenzialmente femminile.”

Intrattenimento
• Hitler ama il circo. Ha un vero piacere nel pensare che artisti sottopagati stiano rischiando la vita per fargli piacere.
• E’ andato al circo in diverse occasioni nel 1933, hanno inviato cioccolatini molto costosi e fiori per le interpreti femminili. Hitler ricorda i loro nomi, si preoccupa per loro e per le loro famiglie in caso d’incidente.
• Non è interessato a esibizioni di animali selvatici, sempre che non ci sia una donna in pericolo.
• Hitler spesso nelle ore notturne vede un film nel suo teatro privato, principalmente vede film stranieri che sono vietati al pubblico tedesco. Egli ama le commedie, spesso ride allegramente quando vede comici ebrei. Apprezza alcuni cantanti ebrei, il suo rammarico è che non sono ariani.
• Hitler segretamente ha visto film di tortura e di esecuzione di prigionieri politici, ha molto apprezzato la visione. I suoi assistenti hanno procurato anche immagini pornografiche e filmati.
• Ama i cinegiornali soprattutto quando parlano di lui.
• Adora la musica gitana, le opere di Wagner, e in particolare le marce dell’American College.
• Per eccitare le masse, durante i suoi discorsi incita con lo stile musicale dell’American College football. Il suo grido di battaglia è “Sieg Heil!”

,
Pino Silvestri

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →

Lascia un commento