Progetto pilota con pavimentazione stradale elettrificata per alimentare gli autobus pubblici

Tel Aviv ha lanciato un progetto pilota che prevede l’utilizzo di infrastrutture elettriche interrate per la ricarica degli autobus pubblici. Il test in collaborazione con la società di sistemi elettrici stradali ElectReon e Dan Bus Company si svolgerà su 600 metri di strada elettrificata lungo un percorso di due chilometri tra la stazione ferroviaria dell’Università di Tel Aviv e il terminal di Klatzkin a Ramat Aviv. La tecnologia utilizza bobine di rame inserite sotto le strade e collegate alla rete elettrica, insieme a recettori installati sotto i veicoli.
Il progetto pilota dopo il completamento dei test e l’integrazione della tecnologia (la durata prevista è di circa due mesi), utilizzerà un autobus elettrico del Dan Bus Company, per iniziare a viaggiare regolarmente lungo il percorso, servendo i passeggeri che si recano all’Università di Tel Aviv. La città valuterà la possibilità di espandere la tecnologia a più sedi e per ulteriori trasporti elettrici, compresi i trasporti pubblici, furgoni commerciali, veicoli privati e autonomi.

Qualità dell’aria
Il progetto pilota fa parte dell’iniziativa del comune per potenziare i veicoli elettrici e migliorare la qualità dell’aria, in scala, potrebbe anche ridurre la necessità di stazioni di ricarica e stazioni di servizio.
Meital Lehavi, vicesindaco dei trasporti del Comune di Tel Aviv-Yafo, ha dichiarato:
«Trasformare una strada in una superficie elettrificata è un mezzo per la ricarica, attraverso infrastrutture avanzate ed efficaci, permetterà di accelerare il passaggio agli autobus elettrici. Affidarsi alla ricarica diretta dei veicoli dalla stessa strada eliminerà la necessità di realizzare stazioni di ricarica o di essere vincolati operativamente ai terminali. Il trasporto elettrico contribuirà agli sforzi municipali per ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico, favorirà la transizione verso modalità di trasporto ecologico, ciò contribuirà a migliorare la qualità della vita e l’ambiente per i residenti e i visitatori della città. L’esito positivo della sperimentazione su larga scala, senza dubbio non solo andrà a beneficio del pubblico, ma farà anche risparmiare risorse, migliorerà l’efficienza operativa del trasporto pubblico, forse a livello mondiale, offrirà un nuovo metodo di elettrificazione. È questa un’altra pietra miliare nel far progredire la politica comunale sul trasporto sostenibile».

Finestra sul mondo
Tel Aviv è considerata la prima città al mondo a diffondere su larga scala la tecnologia per la ricarica degli autobus. Oren Ezer, CEO di ElectReon e socio fondatore, ha dichiarato:
«Questo è un passo molto importante nell’implementazione della tecnologia elettrica stradale, siamo lieti che il primo percorso pubblico elettrificato sia stato realizzato a Tel Aviv. Il progetto pilota sarà una vetrina per il mondo, mostrerà la capacità di ricaricare elettricamente il trasporto pubblico urbano».
L’azienda sta anche portando avanti un progetto in Svezia per alimentare i Tir su una strada interurbana. La prossima iniziativa a Karlsruhe alimenterà una linea di autobus che collegherà il nuovo centro di formazione della società di servizi EnBW nel porto della città sul Reno al sistema di trasporto pubblico locale.
ElectReon ha recentemente annunciato il completamento con successo di un test in cui un veicolo elettrico ha viaggiato ininterrottamente lungo un tratto di 25 metri all’interno del suo complesso sperimentale a Beit Yanai, in Israele.

,

About Pino Silvestri

Pino Silvestri, blogger per diletto, fondatore, autore di Virtualblognews, presente su Facebook e Twitter.
View all posts by Pino Silvestri →